Riso venere con asparagi e tofu

Il riso venere con asparagi e tofu si conserva in un contenitore ben chiuso, in frigorifero, per un paio di giorni.

Riso venere con asparagi e tofu
Stampa

Riso venere con asparagi e tofu

Vi siete fatti tentare e avete un bel mazzetto di asparagi in casa, vero? Il risotto con questo ortaggio così buono l’abbiamo pensato in una variante con capperi, mandorle e il tofu vellutato, una delizia per mantecare!

    Autore: Cristiano Bonolo
    Prep.: 15 min
    Cottura: 25 min
    Tempo tot.: 40 min
    Dosi per: 6 persone

Si cucina!

Il riso venere e la mantecatura con il tofu

Per prima cosa cuocete il riso venere in 3 volte il suo peso di acqua sino al completo assorbimento i quest’ultima. Al termine della cottura mantecate il riso con il tofu vellutato.

Lessiamo gli asparagi

Nel frattempo, dopo averli mondati eliminando la parte del gambo più dura, lessate gli asparagi in abbondante acqua salata. Lessateli cercando di mantenerli in verticale nella pentola con le punte rivolte verso l’alto e fuori dall’acqua in modo che si cuociano con il vapore.

Mandorle e capperi

Tagliate le mandorle a lamelle (oppure potete utilizzare quelle già tagliate) e fatele tostare leggermente con un filo un filo d’olio in un tegame antiaderente, unite i capperi dopo averli sciacquati leggermente sotto l’acqua fredda  ed unite anche gli asparagi che avrete tagliato a rondelle. Tenete da parte qualche punta di asparago per la decorazione del piatto. Fate insaporire per alcuni minuti.

Ora, aggiungete al condimento il riso venere mantecato con il tofu cremoso e mescolate in modo da amalgamare tutti gli ingredienti.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)