Ravioli vegan senza glutine

Volete provare dei ravioli vegan fatti in casa? Ecco la ricetta con ripieno di carciofi per primi piatti senza glutine golosisissimi!

ravioli vegan senza glutine
Stampa

Ravioli vegan senza glutine

I ravioli vegan senza glutine sono una ricetta adatta per occasioni importanti ma anche per un pranzo in famiglia senza dover rinunciare al gusto. Tutto merito del goloso ripieno ai carciofi… da provare!

    Autore: Cristiano Bonolo
    Prep.: 45 min + 30 min (riposo)
    Cottura: 5 min
    Tempo tot.: 1 ora 20 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

Per il ripieno

  • 1 carciofo
  • 1 patata
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva

Strumenti: frullatore, coppapasta circolare

Si cucina!

Il ripieno

Mondate e tagliate a listarelle il carciofo che farete cuocere in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine di oliva per circa 15 minuti. Se fosse necessario aggiungete un goccio d’acqua per evitare che si bruci la verdura. Lessate la patata in abbondate acqua salata, ma per velocizzare l’operazione potete pelarla, tagliarla a dadini e cuocerla in acqua salata per circa 15 minuti o sino a quando non sarà bene tenera.
Quando le verdure saranno cotte frullatele insieme a del sale e del pepe.

I ravioli

In una ciotola setacciate le farine, aggiungete poi il sale e la gomma di guar. Mescolate gli ingredienti secchi e poco alla volta aggiungete l’acqua sempre mescolando, sino a quando non otterrete un impasto liscio che potrete lavorare con le mani. Formate una palla e avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente. Fate riposare per circa 30 minuti in frigorifero. Al termine del riposo stendete l’impasto su un piano spolverizzato di poca farina di mais fioretto cercando di raggiungere uno spessore di circa 2 mm. Con un coppapasta circolare tagliate dei cerchi di pasta

Cuociamo

Al centro di ciascun cerchio depositate un cucchiaino dell’impasto frullato, con le dita poi inumidite i bordi del raviolo e chiudete adagiando sopra il ripieno un altro disco di pasta. Con i rebbi della forchetta incidete e sigillate i bordi del raviolo. Cuocete in abbondante acqua salata una manciata di ravioli per volta. Saranno pronti quando torneranno a galla.

 

Consiglio per i vegolosi: Serviteli caldi accompagnati da una crema di panna e porri o con quello che la vostra arte creativa in cucina vi suggerisce.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)