Plumcake vegano ai mirtilli

Ecco la ricetta del plumcake ai mirtilli senza uova né burro e quindi adatto anche ai vegani. Perfetto per la colazione o per la merenda! Da provare!

Plumcake vegano ai mirtilli
Stampa

Plumcake ai mirtilli vegano

Ecco una ricetta semplicissima per un plumcake morbido morbido, in cui i mirtilli spiccano come tante pepite morbide e dolcissime: da provare per una colazione super golosa!

    Autore: Cristiano Bonolo
    Prep.: 10 min
    Cottura: 40 min
    Tempo tot.: 50 min
    Dosi per: 6 persone

Ingredienti

Strumenti: frullatore

Si cucina!

L’impasto

Prima di tutto oliate e infarinate leggermente la teglia da plumcake e tenetela da parte. Lavate con delicatezza i mirtilli avendo cura di non romperli e lasciateli asciugare su di un canovaccio pulito.
In una terrina capiente setacciate la farina, il lievito e l’amido di mais: questo procedimento renderà molto più morbido il vostro dolce alla fine della cottura. Aggiungete quindi anche un pizzico di sale. A parte, in un frullatore, tritate finemente lo zucchero e mescolatelo con i liquidi, quindi il latte di soia, l’olio di mais e infine lo yogurt.

Mettiamo in cottura

Ora unite gli ingredienti secchi a quelli liquidi, mescolateli per bene fino ad ottenere un impasto ben omogeneo e alla fine unite i mirtilli, mescolando e cercando di non romperli. Versate nella teglia da plumcake e infornate a 180°C per circa 35/40 minuti. Al termine lasciate raffreddare e servite.

Conservazione

Conservate il plumcake 2-3 giorni in un contenitore per alimenti o coperto da un telo pulito.

Consiglio per i vegolosi: Potete ricoprire la superficie con dello zucchero a velo o della granella di cocco.

Insieme

Con il 2021 ci piacerebbe continuare a produrre contenuti, informazione di alta qualità, ricette meravigliose e permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezza su questi temi: possiamo farlo insieme, se vuoi.
Abbonandoti a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, potrai goderti ricette inedite e contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it. Iniziamo da qui.

Print Friendly
0