Pane con farina di castagne e noci

Un pane morbido e leggermente umido, che sprigiona un intenso profumo di castagne e che potete gustare da solo, accompagnato da una confettura per colazione oppure da formaggi vegetali per uno sfizioso aperitivo

Pane con farina di castagne e noci
Stampa

Pane con farina di castagne e noci

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 30 min (+ 4,5 ore di lievitazione)
    Cottura: 55 min
    Tempo tot.: 1 ora 15 min
    Dosi per: 1 pagnotta

Ingredienti

  • 150 g di farina 2
  • 150 g di farina manitoba
  • 150 g di farina di castagne
  • 400 g di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di lievito di birra essiccato
  • 50 g di noci

Strumenti

Si cucina!

Come prima cosa preparate una sorta di polentina con la farina di castagne: portate a bollore 220 g di acqua in un pentolino, poi spegnete la fiamma e aggiungete a pioggia la farina di castagne, mescolandola con un cucchiaio di legno fino a che avrete formato un’impasto simile a una polenta densa. Copritela con un foglio di pellicola, praticate qualche forellino per far uscire il vapore in eccesso e lasciatela raffreddare completamente.

Autolisi

Nel frattempo mescolate in una ciotola la farina con la restante acqua e formate un composto che ricordi delle grosse briciole di impasto, assicurandovi di aver idratato tutta la farina. Coprite quindi con un panno umido e lasciate riposare per 30 minuti.

Impastiamo

Trasferite il composto di acqua e farina (che a questo punto dovrebbe risultare più elastico) nell’impastatrice, azionate la planetaria e incorporate prima il lievito di birra e poi il sale. A questo punto aggiungete anche il composto di farina di castagne, un cucchiaio alla volta, permettendo all’impasto di inglobarlo completamente prima di aggiungere il successivo. Vi consigliamo di fermare l’impastatrice ogni 2-3 cucchiai di composto di castagne aggiunto per permettere all’impasto di riposare.

Prima lievitazione

Una volta aggiunto tutto il composto di farina di castagne lavorate l’impasto per qualche minuto e in ultimo aggiungete anche le noci tritate grossolanamente. Coprite quindi la ciotola con un foglio di pellicola e lasciate lievitare per 3 ore, facendo delle pieghe ogni 45 minuti.

Seconda lievitazione

Trascorse le 3 ore date la forma alla vostra pagnotta e lasciatela lievitare per un’altra ora su una teglia foderata con un tappetino in silicone o in un apposito cestino per il pane infarinato abbondantemente.

Inforniamo

Scaldate il forno in funzione statica a 220°C e introducete una ciotola con un po’ di acqua in modo da far formare un po’ di vapore nel forno. Incidete con una lametta la superficie della vostra pagnotta e infornatela rimuovendo la ciotola di acqua. Lasciatela cuocere per 35 minuti, poi abbassate la temperatura a 200°C e proseguite la cottura per altri 15 minuti. Una volta che la vostra pagnotta sarà cotta sfornatela e lasciatela intiepidire prima di servirla tagliata a fette.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Sai come si fa la salsa zola vegan? Iscriviti alla newsletter entro e non oltre l'11 maggio e ricevi subito la video ricetta

Conservazione

Potete conservare questo pane per un paio di giorni in un sacchetto di carta avvolto da un sacchetto di plastica.

Consiglio per i vegolosi: Potete preparare questo pane anche in versione dolce aggiungendo delle uvette, fichi secchi a pezzettini oppure gocce di cioccolato.

Print Friendly

Le altre ricette video

0