Pane con farina di castagne e noci

Un pane morbido e leggermente umido, che sprigiona un intenso profumo di castagne e che potete gustare da solo, accompagnato da una confettura per colazione oppure da formaggi vegetali per uno sfizioso aperitivo

Pane con farina di castagne e noci
Stampa

Pane con farina di castagne e noci

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 30 min (+ 4,5 ore di lievitazione)
    Cottura: 55 min
    Tempo tot.: 1 ora 15 min
    Dosi per: 1 pagnotta

Ingredienti

  • 150 g di farina 2
  • 150 g di farina manitoba
  • 150 g di farina di castagne
  • 400 g di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di lievito di birra essiccato
  • 50 g di noci

Strumenti

Si cucina!

Come prima cosa preparate una sorta di polentina con la farina di castagne: portate a bollore 220 g di acqua in un pentolino, poi spegnete la fiamma e aggiungete a pioggia la farina di castagne, mescolandola con un cucchiaio di legno fino a che avrete formato un’impasto simile a una polenta densa. Copritela con un foglio di pellicola, praticate qualche forellino per far uscire il vapore in eccesso e lasciatela raffreddare completamente.

Autolisi

Nel frattempo mescolate in una ciotola la farina con la restante acqua e formate un composto che ricordi delle grosse briciole di impasto, assicurandovi di aver idratato tutta la farina. Coprite quindi con un panno umido e lasciate riposare per 30 minuti.

Impastiamo

Trasferite il composto di acqua e farina (che a questo punto dovrebbe risultare più elastico) nell’impastatrice, azionate la planetaria e incorporate prima il lievito di birra e poi il sale. A questo punto aggiungete anche il composto di farina di castagne, un cucchiaio alla volta, permettendo all’impasto di inglobarlo completamente prima di aggiungere il successivo. Vi consigliamo di fermare l’impastatrice ogni 2-3 cucchiai di composto di castagne aggiunto per permettere all’impasto di riposare.

Prima lievitazione

Una volta aggiunto tutto il composto di farina di castagne lavorate l’impasto per qualche minuto e in ultimo aggiungete anche le noci tritate grossolanamente. Coprite quindi la ciotola con un foglio di pellicola e lasciate lievitare per 3 ore, facendo delle pieghe ogni 45 minuti.

Seconda lievitazione

Trascorse le 3 ore date la forma alla vostra pagnotta e lasciatela lievitare per un’altra ora su una teglia foderata con un tappetino in silicone o in un apposito cestino per il pane infarinato abbondantemente.

Inforniamo

Scaldate il forno in funzione statica a 220°C e introducete una ciotola con un po’ di acqua in modo da far formare un po’ di vapore nel forno. Incidete con una lametta la superficie della vostra pagnotta e infornatela rimuovendo la ciotola di acqua. Lasciatela cuocere per 35 minuti, poi abbassate la temperatura a 200°C e proseguite la cottura per altri 15 minuti. Una volta che la vostra pagnotta sarà cotta sfornatela e lasciatela intiepidire prima di servirla tagliata a fette.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare questo pane per un paio di giorni in un sacchetto di carta avvolto da un sacchetto di plastica.

Consiglio per i vegolosi: Potete preparare questo pane anche in versione dolce aggiungendo delle uvette, fichi secchi a pezzettini oppure gocce di cioccolato.

Potrai imparare a realizzare in chiave vegana 5 ricette dal mondo che ci accompagneranno in un tour dedicato alla scoperta delle tradizioni e delle innovazioni della cucina di Africa, Sud America, Korea, Nuova Zelanda e Turchia: sarà pazzesco!

 Guarda il menu e iscriviti cliccando qui  

Print Friendly

Le altre ricette video

0