Frittelle di lenticchie alla curcuma e paprika – Video

Sfiziose e golosissime frittelle leggermente speziate per gustare le lenticchie in una veste un po’ diversa

Stampa

Frittelle di lenticchie alla curcuma e paprika

Queste frittelle di lenticchie alla curcuma e paprika sono un’idea simpatica per gustare questi meravigliosi legumi. La pastella si prepara in un attimo, poi il tempo di friggere e avrete pronta una cena sfiziosa o un ricco aperitivo.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 5 min
    Cottura: 10 min
    Tempo tot.: 15 min
    Dosi per: 4 persone

Si cucina!

Prepariamo la pastella

In una ciotola riunite la farina integrale, la farina di ceci, la paprika, la curcuma, una punta di lievito istantaneo, una presa di sale e pepe. Mescolate con una frusta e poi aggiungete a filo l’acqua fredda, sempre continuando a mescolare, fino ad ottenere una pastella morbida ma non troppo liquida. Aggiungete anche le lenticchie e incorporatele bene.

Friggiamo

Scaldate l’olio in una pentola dai bordi alti. Per verificare che abbia raggiunto la temperatura giusta prelevate un cucchiaino di pastella e immergetelo nell’olio: dovrà risalire in superficie entro pochi secondi e friggere dolcemente. Versate l’impasto una cucchiaiata alla volta nell’olio caldo, senza riempire troppo la pentola, e cuocete per 3-4 minuti, fino a che le frittelle saranno dorate. Prelevatele con un ragno per frittura e lasciatele a perdere l’olio in eccesso su un piatto coperto da carta assorbente. Servitele subito ben calde o al massimo leggermente intiepidite.

Conservazione

Potete conservare queste frittelle un paio di giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti. Al momento del consumo scaldatele in forno o in padella con un coperchio per non farle seccare troppo.

Consiglio per i vegolosi: Un'idea per servire queste frittelle potrebbe essere di accompagnarle a una salsina ai funghi, realizzata frullando dei funghi trifolati con un po' di panna vegetale e di brodo.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)