Formaggio vegan di okara di mandorle e salvia

Una ricetta da spalmare sul pane o da mangiare come antipasto: uno formaggino vegan facilissimo!

formaggio vegan di okara di mandorle e salvia
Stampa

Formaggio vegan di okara di mandorle e salvia

L’okara è la polpa bianca e farinosa rimanente dalla preparazione del latte vegetale, che sia di soia, riso, farro, nocciola o mandorle, come in questo caso. È un ingrediente “di scarto”, ma non va assolutamente buttato: qui la utilizziamo per preparare un formaggio 100% vegetale buonissimo, perfetto sul pane o sui crostini. Provare per credere!

    Autore: Valentina Pellegrino
    Prep.: 10 min
    Tempo tot.: 10 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

Si cucina!

Prendete la salvia, sciacquatela e tagliatela finemente; in una ciotola mettete l’okara avanzata dalla preparazione del latte di mandorle o se non l’avete, potete utilizzare anche la farina di mandorle: la potete realizzare tritando molto finemente delle mandorle già pelate con un robot da cucina dotato di lame.

Unite tutti gli altri ingredienti: l’olio, il lievito alimentare e la salvia e mescolate per amalgamare bene il tutto. Se amate un gusto più acido, un cucchiaino di succo di limone sarà perfetto. Versate il composto  in una ciotola foderata con pellicola: ciò vi permetterà di estrarre al meglio il formaggio vegano e mantenerne la forma. In alternativa, potete usare degli stampini della forma che preferite.

Potete aromatizzare questo formaggio vegan con le spezie che amate di più: noi vi consigliamo del pepe, della curcuma oppure della paprika dolce.

Consiglio per i vegolosi: Per una punta acida, provate ad aggiungere un goccio di limone

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)