Crepes di avena con pesche caramellate allo sciroppo d’acero – Video ricetta

Delle crepes realizzate con sola farina d’avena, farcite con morbidissime e succose pesche caramellate: una ricetta naturalmente senza zuccheri aggiunti ma perfetta per iniziare con dolcezza qualsiasi mattina

Stampa

Crepes di avena con pesche caramellate allo sciroppo d’acero – Video ricetta

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 10 min
    Cottura: 30 min
    Tempo tot.: 40 min
    Dosi per: 4 persone

Si cucina!

Lavate le pesche poi tagliatele a fettine sottili; mettete in una padella antiaderente un cucchiaino di olio di semi di girasole, fatelo scaldare quindi aggiungete le pesche e lo sciroppo d’acero, facendo cuocere a fuoco medio per circa cinque minuti, in modo che le pesche si ammorbidiscano ma restino intere.

Prepariamo la pastella per le crepes

A questo punto dedicatevi all’impasto delle crepes: frullate nel tritatutto i fiocchi di avena fino ad ottenere una farina sottile, quindi versatela in una ciotola insieme a un cucchiaio di olio di semi di girasole e al latte di mandorle, mescolando bene con una frusta per eliminare i grumi e ottenere un composto liscio e piuttosto liquido.

Cuociamo le crepes

Versate un goccio di olio su una padella antiaderente, distribuendolo uniformemente su tutta la superficie con l’aiuto di un foglio di carta assorbente, mettete la padella sul fuoco e, quando sarà ben calda, versate un mestolo di impasto e distribuitelo facendo roteare la padella. Fate cuocere per 5-6 minuti, poi girate la crepe con l’aiuto di una spatola e continuate la cottura per altri 2 minuti.

Farciamo e gustiamo

A questo punto farcite ogni crepe con un paio di cucchiaiate di pesche sciroppate, poi richiudetele a metà e ripiegatele ancora a metà per ottenere dei triangoli. Decorate con un po’ di zucchero a velo e servite subito.

Conservazione

Potete conservare queste crepe di avena un paio di giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Insaporite le pesche caramellate con un pizzico di cannella per un sapore un po' più deciso.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)