Rösti di patate e tofu affumicato – Ricetta facilissima

Croccanti dischi di patate condite con cipolle ed edamame e cotti in padella fino ad ottenere una croccante crosticina

Rosti di patate e tofu affumicato
Stampa

Rosti di patate e tofu affumicato

I rosti di patate e tofu affumicato è una rivisitazione in stile Vegolosi del tipico piatto svizzero a base di patate grattugiate e condito con ingredienti pieni di sapore, poi cotto in padella fino a formare una bella crosticina croccante. Noi abbiamo voluto aggiungere tofu affumicato e cipolle per una sferzata di gusto, poi gli edamame per aggiungere colore e rendere il piatto ancora più ricco. Provateli e fateci sapere se non sono fantastici!

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 15 min
    Cottura: 20 min
    Tempo tot.: 35 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

Strumenti

Si cucina!

Iniziamo con il soffritto

Tagliate a cubetti piccoli la cipolla e fatela soffriggere in una padella con un po’ di olio extravergine d’oliva e il rosmarino tritato. Tritate molto grossolanamente il tofu affumicato e unitelo alla cipolla. Fate saltare il tutto a fiamma media per 5 minuti, poi spegnete.

Prepariamo le patate

Pelate e grattugiate le patate con la grattugia a fori larghi, raccogliendole in una ciotola. Prendetene una manciata alla volta e strizzatele con le mani per eliminare quanta più acqua di vegetazione possibile. A questo punto condite le patate con sale, pepe, gli edamame e il misto di cipolle e tofu affumicato, aggiungete anche la farina integrale e mescolate bene.

Cuociamo i rosti

Scaldate abbondante olio in una padella e quando sarà ben caldo versateci 1-2 cucchiai di impasto per ogni rosti, cercando di formare un disco. Compattate bene ogni rosti e lasciate cuocere a fiamma medio-bassa per 7-8 minuti per lato, fino a ottenere una bella doratura croccante. Scolate i rosti su un piatto coperto di carta assorbente per far colare l’olio in eccesso. Gustateli caldi o tiepidi.

Conservazione

Potete conservare i rosti di patate e tofu affumicato in frigorifero in un contenitore per alimenti per un paio di giorni. Al momento del consumo scaldateli qualche minuti in padella per farli tornare croccanti.

Consiglio per i vegolosi: La farina integrale non è indispensabile, ma aiuta i rosti a restare più compatti. Per una versione di questo piatto senza glutine potete ometterla o sostituirla con farina di riso o di grano saraceno.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)