Melanzane a funghetto

Questo piatto tipico della tradizione napoletana deve il suo nome al modo di tagliare le melanzane a cubetti che ricordano dei piccoli funghi. Una volta tagliate a tocchetti le melanzane vengono prima fritte e poi ripassate in padella con pomodoro fresco, aglio e basilico: un piatto estremamente semplice e incredibilmente gustoso

Melanzane a funghetto
Stampa

Melanzane a funghetto

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 10 min
    Cottura: 25 min
    Tempo tot.: 35 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

Si cucina!

Tagliate le melanzane a cubetti non troppo piccoli poi friggetele in una pentola capiente con abbondante olio ben caldo, poche per volta, scolandole man mano con una schiumarola e disponendole su un piatto coperto da carta assorbente a perdere l’olio in eccesso.

Cuociamo in padella

In una padella versate un goccio di olio extravergine con lo spicchio di aglio tritato finemente, lasciatelo soffriggere qualche istante, poi aggiungete i pomodori tagliati a dadini. Lasciateli cuocere per circa 5 minuti, poi unite le melanzane e proseguite la cottura per altri 5 minuti, in modo da farle insaporire bene.

Serviamo

Spegnete infine la fiamma e completate il piatto con il basilico fresco spezzettato grossolanamente e servite.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare queste melanzane a funghetto per 3-4 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Potete realizzare questo piatto anche nella versione senza pomodoro se preferite.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly

Le altre ricette video

0