“Uovo” di bucce di psillio

Le bucce di psillio hanno un’elevata capacità di assorbire l’acqua formando un composto gelatinoso, che si presta benissimo in cucina come sostituto delle uova, in particolare quando usate per il loro potere legante

"Uovo" di bucce di psillio
Stampa

“Uovo” di bucce di psillio

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 5 min
    Tempo tot.: 5 min
    Dosi per: 2 uova di psillio

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di bucce di psillio
  • 6 cucchiai di acqua

Si cucina!

La realizzazione di questo “uovo” di psillio non potrebbe essere più semplice: come nel caso dell'”uovo” di lino basta infatti mescolare in una ciotolina le bucce di psillio con l’acqua, lasciare riposare qualche minuto in modo che lo psillio possa assorbire l’acqua e formare un composto gelatinoso e il gioco è fatto.

Utilizzi in cucina

Esattamente come l'”uovo” di lino, quello di psillio può essere utilizzato come legante in sostituzione delle uova tradizionali nella cucina vegetale, in particolar modo in impasti realizzati con farine senza glutine, sia lievitati (come torte e panificati) che non (come pasta fresca e biscotti). Le dosi indicate in questa ricetta corrispondono all’incirca a due uova e sarà sufficiente aggiungerlo in ricetta insieme agli ingredienti liquidi per ottenere un impasto più compatto e legato. Potete provare ad usarlo anche come legante in impasti di burger e polpette, oppure per compattare il ripieno di una torta salata.

Ricette

Sostituitelo, ad esempio, alla farina di semi di lino (dimezzandone però le quantità) in queste ricette:

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Sai come si fa la salsa zola vegan? Iscriviti alla newsletter entro e non oltre l'11 maggio e ricevi subito la video ricetta

Conservazione

Vi consigliamo di preparare e utilizzare al momento questo uovo di psillio.

Print Friendly
0