Torta angelica vegana

La torta angelica è una torta lievitata soffice soffice che ricorda il panbrioche, e che racchiude un profumatissimo ripieno di zucchero e cannella

Torta angelica vegana


Stampa

Torta angelica vegana

La torta angelica vegana è una dolce treccia realizzata con un impasto simile a quello del panbrioche, insaporita con zucchero di canna e cannella e intrecciata in modo da risultare anche molto scenografica. Per una colazione golosa o per concedervi una dolce pausa siamo sicuri che questo sarà il dolce che farà al caso vostro.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 30 min (+ 3 ore di lievitazione)
    Cottura: 35 min
    Tempo tot.: 1 ora 5 min

Si cucina!

Cominciate con l’attivare il lievito di birra: intiepidite metà del latte di soia, scioglietevi il malto d’orzo e il lievito, mescolate e lasciate riposare una decina di minuti fino a quando si sarà gonfiato formando una sorta di schiuma in superficie.

Prepariamo l’impasto

Nel frattempo mescolate in un’ampia ciotola la farina 0 e la farina manitoba, un pizzico di sale e lo zucchero di canna. Unite quindi la margarina a temperatura ambiente, l’olio di semi di girasole e il latte con il lievito e iniziate ad impastare, aggiungendo poco alla volta il restante latte di soia fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso (le quantità di liquido necessarie potrebbero variare leggermente a seconda del tipo di farina usata).

Impastiamo

Trasferite il panetto su un piano di lavoro leggermente infarinato e impastatelo energicamente per una decina di minuti (se la possedete potete usare un’impastatrice per compiere questa operazione). Riponete nuovamente il vostro impasto nella ciotola leggermente unta, copritelo con pellicola e lasciatelo lievitare un paio d’ore in un luogo caldo.

Formiamo l’intreccio

Una volta lievitato sgonfiate il vostro impasto e con un matterello stendetelo fino a formare un rettangolo di circa 50 x 35 cm di lato. In una ciotolina mescolate lo zucchero di canna e la cannella e cospargeteli sulla superficie dell’impasto. Partendo dal lato più lungo arrotolate la pasta non troppo stretta andando a formare un salsicciotto, e inumidite il bordo in modo da sigillarlo bene. A questo punto con un coltello ben affilato procedete a tagliare a metà il salsicciotto per il lungo in modo da ottenere due cordoni che andrete poi ad arrotolare uno sopra l’altro in modo da formare un intreccio. Avvolgetelo in modo da formare una ciambella e pressate bene tra di loro le due estremità in modo che la torta non si apra in cottura, disponetela su una teglia foderata di carta forno, copritela nuovamente con pellicola o con un telo umido e lasciate lievitare un’altra ora.

Inforniamo

Infornate in forno statico a 180°C per 35 minuti disponendo la teglia sul ripiano più basso del forno così da non far scurire troppo la superficie della vostra angelica. Sfornate, lasciate intiepidire coperto da un panno pulito in modo che trattenga il vapore e non secchi, poi servitela tiepida o a temperatura ambiente.

Conservazione

Potete conservare questa torta 1-2 giorni avvolta da pellicola, oppure potete congelarla e conservarla in freezer per 3 mesi. Al momento del consumo vi consigliamo di trasferirla in frigorifero la sera prima per farla scongelare e poi potete intiepidirla passandola qualche minuto in forno o in padella con un coperchio.

Consiglio per i vegolosi: Con questo stesso impasto potete realizzare anche un fantastico panbrioche: basterà disporlo in uno stampo da plumcake per la seconda lievitazione e il gioco è fatto.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)