Sangria al tè

sangria al te
Stampa

Sangria analcolica al tè e frutta

Una versione davvero delicata e originale della classica sangria, questa bevanda che ci proponiamo è ottima da accompagnare sia a piatti salati che dolci. Facilissima da preparare è anche molto elegante da servire a tavola.

    Autore: Vegolosi.it
    Prep.: 15 min + 60 (riposo)
    Tempo tot.: 15 min + 60 (riposo)
    Dosi per: 1 lt

Ingredienti

Si cucina!

Step 1 – La frutta

Lavate accuratamente mele e pere, sbucciate le arance. Tagliate tutta la polpa della frutta a dadini e mettetela in una caraffa o una ciotola capiente.

Step 2 – Il tè

Nella caraffa aggiungete l’acqua e le bustine di tè chai. Si tratta di un infusione a freddo, perfetta per questo tipo di preparazioni. Aggiungete anche le spezie, mescolate per bene. Per l’infusione delle spezie potete scegliere anche di metterle dentro ad una garza pulita: in questo modo sarà più facile eliminarle dalla brocca una volta terminata la preparazione.

Step 3 – Riposo in frigorifero

Ora riponete la caraffa con la frutta, il tè e le spezie in frigorifero almeno per un’ora. Una volta terminato il riposo eliminate le bustine di tè, le stecche di cannella e i chiodi di garofano. La sangria è pronta per essere servita.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete far riposare la sangria anche per 2 ore senza problemi e potete aggiungere la frutta che preferite anche se vi sconsigliamo i frutti di bosco perchè troppo acidi. Inoltre potete rendere alcolica questa sangria aggiungendo a piacere del vino bianco fruttato

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly

Le altre ricette video

0