Maltagliati alle castagne con ragù di zucca

Un primo piatto vegano ricco e gustoso: pasta fresca senza uova condita con un sugo di zucca dal sapore delicato

Maltagliati alle castagne con ragù di zucca

 

Stampa

Maltagliati alle castagne con ragù di zucca

I maltagliati alle castagne sono un primo piatto ricco e gustoso, una ricetta vegana davvero imperdibile. Il sugo alla zucca, dal sapore delicato e leggero, dona alla pasta fresca un tocco eccezionale.

    Autore: Cristiano Bonolo

Si cucina!

I preparativi

Per prima cosa mettete in ammollo i funghi shiitake. A parte setacciate in una ciotola le farine in maniera da non avere grumi. Aggiungete il sale e poi piano piano l’acqua, mentre con le mani lavorate gli ingredienti sino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Formate una palla e lasciatela riposare a temperatura ambiente, avvolta dalla pellicola trasparente, per almeno 30 minuti.

I maltagliati

Dopo il riposo, stendete l’impasto su una spianatoia cosparsa di un sottile strato di farina e cercate di raggiungere uno spessore di 3 millimetri. Con un coltello formate delle strisce rettangolari di 5 cm di larghezza e tagliate dei rombi di pasta molto irregolari che andrete a posizionare su un piano infarinato.

Il condimento

Tagliate la cipolla a dadini e fatela rosolare in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine. Appena avrà preso un po’ di colore aggiungetevi gli shiitake, che avrete nel frattempo strizzato e tagliato a dadini; continuate a far cuocere per circa 10 minuti. A parte grattugiate la zucca o tagliatela a dadini molto piccoli e aggiungetela in padella con la cipolla e i funghi. Cuocete velocemente a fiamma alta per circa 5 minuti e, nel caso ce ne fosse bisogno, aggiungete un mestolo di acqua calda.

Cuociamo la pasta

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata il tempo necessario, che dipende molto dallo spessore che avete raggiunto quando l’avete lavorata dopo il riposo. Scolatela al dente e conditela con il sugo di zucca.

Conservazione

La pasta si conserva in frigorifero per un paio di giorni, chiusa in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Prima di servire date una lievissima spolverizzata con la liquirizia in polvere

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)