Crema pasticcera al limone senza uova

La più classica delle creme pasticcere, quella aromatizzata al limone. Qui vi presentiamo la nostra versione in chiave vegana.

crema pasticciera al limone
Stampa

Crema pasticcera al limone senza uova

La crema pasticcera al limone senza uova è una preparazione di base della cucina vegana che una volta che proverete non lascerete mai più. È aromatica, fresca, vellutata, una vera festa per le papille gustative. La potrete utilizzare per la farcitura di torte o crostate, ma è ottima anche da gustare da sola, con un frollino o direttamente con il cucchiaio.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 5 min
    Cottura: 10 min
    Tempo tot.: 15 min
    Dosi per: 600 ml di crema

Ingredienti

  • 500 ml latte di soia
  • 100 ml panna di riso (o altra panna vegetale)
  • 40 g amido di mais
  • 75 g zucchero di canna grezzo
  • Scorza e succo di un limone (preferibilmente biologico)
  • 1 pizzico di curcuma
  • 1 pizzico di sale

Si cucina!

Prepariamo la crema

Versate in un pentolino l’amido di mais, il pizzico di curcuma e il sale. Versate qualche cucchiaio di latte di soia e mescolate bene con un cucchiaio di legno o una frusta per sciogliere l’amido ed evitare la formazione di grumi. Una volta sciolto completamente l’amido aggiungete il resto del latte, la panna di riso, lo zucchero di canna, il succo e la scorza del limone, di cui avrete precedente lavato bene la superficie. Mettete il pentolino sul fuoco tenendo la fiamma bassa, e continuate a mescolare con il cucchiaio di legno per evitare che il fondo attacchi. Dopo qualche minuto la crema inizierà addensarsi. Portate a bollore e cuocete la crema un paio di minuti: la crema sarà pronta quando assaggiandola non si sentirà più il sapore dell’amido crudo. Se necessario aggiustate di zucchero e di limone secondo i vostri gusti, poi spegnete la fiamma.

Lasciamo raffreddare la crema pasticcera senza uova

Una volta che la crema è pronta, trasferitela in una ciotola e ricopritela con la pellicola direttamente a contatto con la superficie della crema, per evitare che formi una fastidiosa patina. Una volta raffreddata potrete usare la crema pasticcera a seconda delle vostre necessità.

Conservazione

Questa crema pasticcera vegan può essere conservata in frigorifero in un contenitore per alimenti fornito di coperchio per 3-4 giorni. Al momento dell’utilizzo mescolatela bene con un cucchiaio o una frusta per farla tornare bella liscia. Se invece risultasse più densa di quanto desideriate potete allungarla con un goccio di latte vegetale, oppure frullarla brevemente con un minipimer: questo aiuterà a farla tornare più fluida.

Consiglio per i vegolosi: A seconda che vogliate una crema più densa o più fluida potete aumentare o diminuire un poco le dosi di amido di mais rispetto a quelle fornite nella ricetta

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)