Mesciua ligure – Zuppa 3 ingredienti

La mesciua ligure è un piatto povero della tradizione ligure che contempla solo 3 ingredienti: farro, ceci e fagioli cannellini, cotti a lungo fino a formare una zuppa dai sapori semplici, completata con un giro di buon olio extravergine d’oliva e pepe nero macinato fresco

Mesciua ligure
Stampa

Mesciua ligure

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 5 min (+ 1 notte di ammollo)
    Cottura: 120 min
    Tempo tot.: 2 ore 5 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

  • 200 g di farro decorticato
  • 150 g di ceci secchi
  • 150 g di fagioli cannellini secchi
  • Sale e pepe
  • Olio extravergine d’oliva

Si cucina!

Iniziate ammollando i ceci, i fagioli cannellini e il farro separatamente in tre ciotole piene di acqua fredda e lasciateli in ammollo per almeno 12 ore.

Cuociamo i legumi e il farro

Scolate i legumi dall’acqua, versateli in due pentole distinte, coprite con acqua fredda e portate a ebollizione: per i ceci ci vorranno almeno due ore di cottura, mentre per i fagioli basterà un’ora e mezza. Dopo circa 30-40 minuti di cottura aggiungete il farro ai fagioli cannellini, e proseguite la cottura per l’ora restante.

Completiamo la zuppa

Quando i legumi e il farro saranno quasi cotti unite i ceci, in modo da completare la cottura di tutti gli elementi della zuppa insieme. A questo punto regolate di sale e servite, completando ciascun piatto con un giro di olio extravergine d’oliva e un pizzico di pepe nero macinato fresco.

Conservazione

Potete conservare la mesciua ligure 3-4 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Se lo gradite potete aggiungere delle erbe aromatiche per insaporire questo piatto, come ad esempio salvia, rosmarino e prezzemolo.

Insieme

Con il 2021 ci piacerebbe continuare a produrre contenuti, informazione di alta qualità, ricette meravigliose e permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezza su questi temi: possiamo farlo insieme, se vuoi.
Abbonandoti a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, potrai goderti ricette inedite e contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it. Iniziamo da qui.

Print Friendly
0