World Vegan Day: 5 cose da fare per festeggiare

Una piccola guida pratica per festeggiare degnamente la Giornata Mondiale Vegan che si celebra ogni anno il 1° di novembre

Il 1° novembre si celebra in tutto il mondo il World Vegan Day, ovvero la “Giornata Mondiale Vegan”. Un appuntamento che si ripete ormai da più di 20 anni per volere di Louise Wallis, cantante, scrittrice e attivista contro lo sfruttamento e l’uccisione degli animali. La data esatta della fondazione della Vegan Society da parte di Donald Watson, infatti, non era certa, allora Louise decise che il primo di Novembre sarebbe stata una buona data, facile da ricordare.

Noi di Vegolosi.it abbiamo pensato che per rendere onore a questo importante appuntamento annuale non si possa proprio esimersi dal fare almeno queste 5 cose:

vegan dayPer cominciare bene la giornata del Vegan Day si può optare per soluzioni ecologiste ai consueti impegni quotidiani come ad esempio preferire gli spostamenti a piedi e in bicicletta all’auto, evitare di accendere forno e fornelli a favore di una sana colazione crudista (a base ad esempio di latte o yogurt vegetale, frutta fresca di stagione o secca e biscotti fatti in casa super energetici) o prestare particolare attenzione, durante la spesa, alla provenienza degli ingredienti che si stanno comprando (occhio alle etichette!), preferendo quelli bio e a chilometro 0.

menu veganE’ l’occasione giusta per sperimentare alimenti poco conosciuti o utilizzati in cucina ma che fanno proprio bene: che dite ad esempio di aggiungere qualche erba selvatica al vostro pranzo per renderlo più saporito? Oppure, mai provate le alghe? Sono entrate ormai a far parte delle cucine dei più importanti ristoranti stellati al mondo e ne esistono migliaia di tipi, di acqua dolce e salata, ognuno col proprio sapore! Non dimenticatevi che è possibile preparare un intero menu vegan anche per chi non ha tanta dimestichezza con questa cucina: un menu facile, facile che ci consigliamo qui.

Shopping veganOgni pomeriggio libero è buono per fare shopping, meglio se all’insegna del veg: trovare abiti o scarpe e borse originali che non derivino dagli animali non è affatto un’impresa impossibile, anzi! La moda si sta sempre più adeguando alla richiesta di capi glam e cruelty free: borse in “pelle” di mela o albicocca e scarpe ricavate da vecchie reti da pesca compaiono sempre di più anche nelle sfilate e sulle passerelle. Anche Kate Middleton, icona fashion del buon gusto, sembra apprezzare questa scelta di stile e sfoggia spesso abiti 100% cruelty free. Lo shopping può essere anche mangereccio: entrate in un negozio di alimentazione bio e regalatevi un prodotto che non avete mai provato.

cookies-448358_1280-1Gli acquisti, si sa, mettono fame e la merenda è d’obbligo. Coinvolgere i bambini e i nipotini nella preparazione di merende sane, genuine e sfiziose è un modo importante per avvicinarli ai temi della corretta alimentazione e del rispetto per gli animali. Quindi libero sfogo alla fantasia per creare deliziose merende veg: mai provati i biscotti mostruosi di Halloween?

libri veganiLe sere d’autunno chiamano divano con plaid, tisana, libri e film. La sera del Vegan Day è l’occasione giusta per dedicarsi a letture stimolanti ed educative e a film che sappiano informare e intrattenere in modo intelligente e non pesante: la scelta certo non manca!

Buon World Vegan Day a tutti!

Print Friendly
0