La gelateria delle meraviglie a Londra è completamente vegana

La gelateria, che si ispira al movimento hippie, sembra la fabbrica delle meraviglie: dolci di ogni tipo e 12 tipi di gelato diversi, tutti vegani e senza allergeni.

Gelato vegano Yorika! Londra

Non c’è niente che possiate ordinare e che non sia vegano. A farci sognare Londra ancora una volta, arriva Yorica!, gelateria delle meraviglie in Wardour Street (la metro più vicina è Oxford Circus): gelati, waffle, pancakes, crepes, frullati e milkshakes di questo locale sembrano quasi delle piccole opere d’arte, ma un’arte dedicata a tutti.

Tutte le preparazioni di Yorca sono prive dei 14 principali allergeni (così come le strutture dove sono realizzati), il che li rende adatti praticamente a chiunque. Anche i gusti proposti dal locale sono interessanti: si può scegliere tra quelli più tradizionali burro di arachidi o cioccolato fino a quelli più originali come tè matcha e moringa, pianta dalle super proprietà.

Attualmente la scelta dei gelati si compone di 12 gusti differenti, ma le varietà cambiano e crescono costantemente mentre il team del negozio sperimenta nuove combinazioni. I topping dei gelati, che sono la parte più divertente, possono essere scelti dal cliente e includono biscotti di ogni forma e dimensione, panna vegetale, waffle, frutta fresca ed essiccata, cioccolato, creme e marshmellow (sempre vegan), mentre il prezzo varia tra le 3 e le 5 sterline a gelato. Un’attenzione particolare è riservata all’impatto ambientale: cannucce, coppette e bicchieri sono compostabili.

Tappe vegane a Londra

Insomma, se avete in programma un viaggio a Londra, sicuramente una tappa in questa gelateria è “d’obbligo”, così come lo è esplorare la città per scovare le attività vegan del posto: noi ne abbiamo trovate 5, tutte imperdibili. Prima del dolce e tra una passeggiata e l’altra, però, sono da visitare anche il mercato settimanale vegano a Soho e Just Fab, ristorante vegano su un bus che ha portato la tradizione siciliana a Londra. Ah, per i più golosi consigliamo anche un giretto tra le corsie dei discount Poundstretcher: pare che vi si trovino dei Ferrero Rocher vegani niente male.

Print Friendly
0