Fagioli Azuki

Fagioli azuki  - ©Vegolosi.itI fagioli Azuki fanno parte delle leguminose. Vengono chiamati anche “soia rossa”, ma la denominazione è errata perchè non hanno in comune nulla con la soia, se non la loro appartenenza alla famiglia delle leguminose. Il loro sapore è dolce, simile a quello delle castagne e delle patate dolci. Prima di utilizzarli è necessario, come molti legumi secchi, lasciarli a bagno in acqua per circa 6 ore.

Curiosità 
Le prime notizie sulla coltivazione degli Azuki risalgono all’incirca all’anno 1000, in Cina e in Korea. Tutt’ora questi fagioli vengono coltivati principalmente in Cina e in Giappone. Si tratta del legume più consumato in Oriente dopo la soia. Il termine “Azuki” significa “buona salute”. Questi legumi, rossi o verdi, vengono utilizzati sia per preparazioni salate che dolci. Nel manga giapponese Doraemon il gattone protagonista va ghiotto di “dorayaki”, dolcetti il cui interno è farcito di “anko”, la marmellata di fagioli Azuki rossi.

LEGGI ANCHE: Come cucinare i legumi

Proprietà
I fagioli Azuki sono un’ottima fonte di proteine vegetali, di vitamina B5, potassio, ferro, manganese e zinco. Inoltre, gli Azuki contengono un oligonutriente, il molibdeno, che ha un ruolo fondamentale per la formazione di un enzima fondamentale per il fegato. I fagioli Azuki vanno conservati in un luogo fresco e asciutto e ,se secchi, in una scatola con chiusura ermetica.

LEGGI ANCHE: ricetta dei burger di azuki

Per il vegolosi veri: proprio un fagiolo azuki è il simbolo di Vegolosi.it!

 

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)