Borsa da mare vegana: ecco cosa non deve mancare

Dagli snack alle bevande passando per creme solari e libri: ecco come preparare la perfetta borsa da mare vegana.

 

borsa-spiaggia

Un telo da mare e via o uno zaino pieno di leccornie, libri e creme solari? Quali sono le vostre abitudini in fatto di borsa da spiaggia? Comunque siate organizzati, ecco qualche consiglio pratico per preparare la perfetta borsa da mare vegana ed essere sicuri di non dimenticare niente, dalla merenda da sgranocchiare dopo il bagno al libro giusto al quale dedicarsi in riva al mare.

Snack

Si sa, l’aria di mare mette parecchio appetito. Per questo è bene avere sempre dietro con sé qualche snack vegan spezzafame. Frutta di stagione, panini vegani farciti, focaccia, crackers sono sempre un’ottima soluzione. Volete stupire chi è in vacanza con voi? Procuratevi una borsa frigo un po’ capiente, preparate il pranzo e servitelo in barattolo. Faticherete un po’ di più nel trasporto, ma l’effetto sorpresa sarà assicurato. Se fa troppo caldo, preferite preparazioni veloci che non richiedono l’uso di forno e fornelli.

LEGGI ANCHE: Cosa mangiare in spiaggia 

Bevande

Quando fa caldo è bene non dimenticare mai la scorta d’acqua, soprattutto se avete intenzione di raggiungere calette o spiagge isolate. Ci sono però anche tante altre bevande che potete portare con voi per assicurare all’organismo la giusta idratazione e il reintegro dei sali minerali persi con la sudorazione. Il primo fa tutti è il tè, ottima alternativa dissetante all’acqua che potete preparare con la tecnica dell’infusione a freddo e conservare in frigorifero per 2-3 giorni (anche nella versione kombucha, bevanda fermentata proprio a base di tè, dissetante e digestiva). Ci sono poi frullati, centrifughe ed estratti, che quest’estate spopolano nei bar e nei baracchini delle spiagge italiane. Il costo però è spesso spropositato. Un consiglio? Preparateli a casa al rientro dalla giornata di mare: gustate appena realizzate, queste bevande permettono di assimilare al meglio le sostanze nutritive contenute in frutta e verdura.

Creme solari

In borsa non può mancare una buona protezione solare per evitare scottature ed eritemi e proteggere la pelle dai raggi solari nocivi. Come scegliere i prodotti vegan giusti? Leggere le etichette è sempre il metodo migliore per essere sicuri di acquistare cosmetici cruelty free. Secondo l’Animal Ingredient List redatta dalla Peta, infatti, sono decine gli elementi potenzialmente di origine animale impiegati nella produzione delle creme cosmetiche (come acido stearico, glicerina, acido oleico, acido laurico, collagene, cheratina, lanolina). Molti di essi possono essere elementi di derivazione animale, ma anche vegetale o sintetica e spesso neanche le etichette fanno chiarezza su questo punto. In questo caso, un buon modo per orientarsi è prediligere prodotti con chiara certificazione cruelty free e prendere confidenza con l’Inci, ovvero la Nomenclatura Internazionale degli Ingredienti nella Cosmesi attraverso la quale, per legge, sono indicati in ogni prodotto tutte le sostanze contenute al suo interno. Uno strumento utile per la lettura dell’Inci è il Biodizionario online dei componenti dei cosmetici, che ha catalogato quasi 5mila sostanze.

Libri

Quello che proprio non può mancare sotto l’ombrellone è un buon libro. Che preferiate i romanzi o la saggistica, non dimenticate di infilarne nella borsa del mare almeno uno. Per aiutarvi a scegliere, abbiamo selezionato 10 titoli veg adatti a tutti i gusti, dal romanzo horror alla guida sull’alimentazione crudista passando per le favole per bambini troverete sicuramente il titolo che fa per voi. Amate i grandi classici? Non vi rimane che sceglierne tra quelli scritti da autori del passato vegetariani o amanti degli animali (sì, sono molti di più di quelli che pensate).

Musica

Le cuffiette sono il gadget che da buttare in fondo alla borsa: non occupano spazio e insieme al vostro smartphone vi faranno compagnia mentre rosolerete al sole. La playlist è ovviamente quella dei vostri cantanti preferiti. La nostra? Spazia da Paul McCartney a Moby, passando per Pink, Morrissey e il grande Prince: musicisti e artisti straordinari accomunati dall’amore per gli animali e l’impegno a favore della scelta vegan.

Menu vegano di Ferragosto: 15 ricette per te

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0