Tartufi al cioccolato vegani e senza glutine

Sani ed energetici, ma soprattutto adatti a tutte le esigenze alimentari!

tartufini

Avete presente quella voglia irresistibile di un dolcetto a qualsiasi ora del giorno? Ecco, questi tartufini sono l’ideale per compensare l’estrema voglia di dolce, ma senza sensi di colpa! Golosi dolcetti senza latticini, uova, glutine, farine di qualsiasi tipo, né zuccheri aggiunti! Dopo i tortelli dolci vegani con castagne e cioccolato e salsa di pere speziata al vin santo ho pensato che il loro ripieno poteva essere ideale per creare dei deliziosi tartufini, ed eccoli qui, in tutta la loro semplicità.

Le castagne contengono l’84% di carboidrati, molti sali minerali e fibre, per questo sono un alimento ad alto contenuto energetico e sono consigliate per il recupero dopo uno sforzo fisico. Inoltre sono funzionali per l’intestino grazie alle di fibre vegetali. Sono molto digeribili e consigliate in gravidanza per il contenuto di acido folico. Il cioccolato (fondente mi raccomando, almeno sopra il 73% di cacao) è definito il cibo del “buon umore” questo perché contiene tracce di un importante neurotrasmettitore della “felicità” che è la serotonina. In più, il cacao, contene molte sostanze antiossidanti  alla quale vengono attribuite le capacità di rallentare l’invecchiamento e abbassare i livelli di colesterolo e pressione arteriosa. Attenzione però a non esagerare perché il cioccolato, anche se fondente, è molto calorico e può portare anche a dipendenza (detta cioccolismo) e addio giro vita!

Gli ingredienti

  • 300 g di castagne già cotte (io ho scelto i marroni di Castel del Rio IGP)
  • 150 g di cioccolato fondente al 73%
  • 200 ml di latte vegetale
Per decorare
  • cocco rapè
  • cacao amaro
In un pentolino ponete le castagne cotte e lasciatele sbollire con il latte vegetale fino a che non saranno morbidissime (eventualmente aggiungere altro latte). Mettete poi il cioccolato a pezzetti, spegnete il fuoco e mescolate il tutto. Una volta fuso il cioccolato, frullate tutto con il minipimer per ottenere una pasta densa di castagne.
Nel periodo di ottobre, quando le castagne sono dolci e mature, a casa mia ne acquistiamo in abbondanza e le congeliamo già castrate, in questo modo in qualsiasi momento dell’anno si abbia voglia di castagne basta metterle nel forno caldo ancora congelate e aspettare la cottura completa. In ogni caso potete preparare i tartufini con le castagne secche che dovrete ovviamente ammollare e lessare. In commercio esistono anche sacchettini di castagne cotte e pronte da utilizzare, ma costano parecchio.
Il procedimento è semplicissimo, prendete un cucchiaino di pasta di castagne alla volta e formate delle palline passandola tra i palmi delle mani. Arrotolate poi i tartufini nel cocco o nel cacao. Si conservano in frigorifero per qualche giorno.
Ideali da servire con il caffè o come snack post workout (potete consumarli al posto delle classiche barrette energetiche, che detto tra noi nonostante abbiano un rapporto equilibrato tra i nutrienti contengono qualsiasi schifezza possibile).
Print Friendly
0
Mostra commenti (0)