Spaghetti alla marinara vegan

Un primo piatto che profuma di mare, senza pesce, ma con tutto il sapore delle alghe

DSC02442-001

Le verdure di mare non sono molto utilizzate in Italia, ma rappresentano un ottimo sostituto del pesce, profumando ogni piatto, senza dover utilizzare pesce. Sono alimenti ricchissimi di sali minerali e vitamine. Possono essere usate in insalata, nei primi piatti di pasta, nelle zuppe e nei secondi con le verdure o il tofu. A me piacciono tutte e le mangerei sempre!

Ingredienti per 2 persone:

1 tazza di alghe miste (le più adatte sono le arame, hijiki, dulce)
250 g di spaghetti
peperoncino q.b.
aglio q.b.
prezzemolo q.b.
buccia di 1 limone bio
sale
olio evo

Preparazione

Fate un soffritto leggero con uno spicchio d’aglio schiacciato, un pezzettino di peperoncino fresco e un filo di olio evo.

A parte sbollentate le alghe miste, dopo averle reidratate per 10 minuti circa, poi saltatele nel soffritto con un pizzico di sale (o shoyu) e se è necessario aggiungete 1/2 tazzina di acqua.

Cuocete normalmente gli spaghetti in abbondante acqua salata e, una volta pronti, trasferiteli nella padella saltandoli qualche minuto a fuoco vivace.

Spegnete e cospargete di prezzemolo tritato e buccia di limone grattugiata.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)