Fantasia di caponata leggera

caponata_enza

Caponata che bontà! Per chi conoscesse la versione originale della ricetta ricorderà sicuramente che non si tratta proprio di un piatto leggero, ma questa rivisitazione vi permetterà di concedervi questo tipico contorno della cucina catanese senza sensi di colpa! Infatti grazie ad uno speciale metodo di cottura le verdure si cuoceranno con pochissimo olio mantenendo gusto e croccantezza. Il contrasto agro-dolce che caratterizza questa prelibatezza rendono ancora più speciale questi sani ingredienti della tradizione mediterranea.

Ingredienti per 4 persone

Una zucchina grande
Una melanzana grande
Un peperone rosso
Un peperone verde
Quattro pomodori secchi
Olive nere secche denocciolate due cucchiai
25 g mandorle
Semi di sesamo un cucchiaio
20 g uva sultanina
50 ml aceto balsamico
50 ml acqua
Zucchero di canna un cucchiaio
Sale
Una foglia di alloro
Menta essiccata
Erba cipollina
Olio di arachidi q.b

Procedimento

Iniziate a lavare e asciugare accuratamente gli ortaggi. Tagliateli a tocchetti e cuoceteli uno alla volta nel wok. Aggiungete un cucchiaio di olio di arachide per ogni verdura. L’utilizzo di questa speciale padella è fondamentale per alleggerire questa ricetta che altrimenti risulterebbe troppo unta per la notevole quantità di olio utilizzato per la cottura. Appena le verdure saranno pronte mettetele da parte, e nello stesso wok tostate le mandorle ed i semi di sesamo (solo un minuto per evitare che si brucino), aggiungete i pomodori secchi e le olive. A questo punto amalgamate le verdure cotte precedentemente e l’uva sultanina.

Miscelate l’acqua con l’aceto balsamico e lo zucchero di canna, versatelo sulle verdure e lasciatelo evaporare e caramellare. Aggiungete la foglia di alloro, salate ed insaporite con l’erba cipollina e un pizzico di menta essiccata. Servite il piatto tiepido oppure gustatelo pure a temperatura ambiente.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0