Dolce panna di cocco e fragole

La primavera è alle porte ed è ora di iniziare a pensare a qualche dolce più fresco e leggero.

dolce-panna-di-cocco-e-fragole
Stampa

Dolce panna di cocco e fragole

La primavera è alle porte ed è ora di iniziare a pensare a qualche dolce più fresco e leggero. Non è ancora periodo pieno di fragole ma gioco d’anticipo, così non appena sarà periodo potrete provare questi dolci al cucchiaio davvero semplici e gustosi.

    Prep.: 15 min
    Tempo tot.: 15 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

  • Una lattina di latte di cocco
  • 2 cucchiai di yogurt di soia alla vaniglia
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’agave
  • qualche biscotto senza glutine
  • 10 fragole
  • cacao per spolverare

Si cucina!

Aprite una lattina di latte di cocco che avete lasciato in frigo almeno una notte e raccogliete la parte addensata, eliminando la parte liquida che potrete utilizzare per esempio per preparare uno smoothies. Aggiungete due cucchiai di yogurt alla vaniglia, un cucchiaio di agave e iniziate a montare, fino a che non ottenete una crema spumosa. Poi sbizzarritevi: potete preparare i vostri dolci con la frutta che preferite e decorarli a piacere.

Io ho sbriciolato in ogni bicchierino due biscotti senza glutine e li ho coperti con uno strato di fragole tagliate a fette. Ricoprite con la crema al cocco, spolverate di cacao e decorate con del cioccolato. Serviteli freddi.

Mi raccomando per fare la panna comprate il latte di cocco in lattina e che abbia una percentuale di grassi di almeno 18-19 %. Altrimenti non monta.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0