Peperoncini piccanti ripieni sott’olio vegan

Questi peperoncini piccoli e tondi sono tipici della Calabria e sono perfetti per essere farciti e conservati sott’olio per un antipasto o un aperitivo saporito e piccante. Qui vi proponiamo la nostra versione a base di ceci, tofu, capperi e olive taggiasche: una vera delizia!

Peperoncini ripieni sott'olio vegan
Stampa

Peperoncini piccanti ripieni sott’olio vegan

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 60 min
    Cottura: 5 min
    Tempo tot.: 1 ora 5 min
    Dosi per: 2 barattoli grandi

Ingredienti

  • 500 g di peperoncini tondi piccanti
  • 1 l di aceto di vino bianco
  • 500 ml di acqua
  • 150 g di ceci cotti
  • 150 g di tofu
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 2 cucchiai di olive taggiasche
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe
  • 1 l di olio di oliva

Strumenti

Si cucina!

Come prima cosa indossate i guanti per maneggiare i peperoncini (che sono molto piccanti), quindi iniziate con il tagliare il picciolo di ciascun peperoncino, scavando poi l’interno con uno spelucchino o un coltello abbastanza piccolo in modo da rimuovere tutti i semi interni.

Sbollentiamo i peperoncini

A questo punto sciacquateli bene sotto l’acqua corrente e sbollentateli per 3 minuti in una pentola capiente in cui avrete portato a bollore l’aceto con l’acqua. Scolateli con una schiumarola e disponeteli, con l’apertura verso il basso, su un piano da lavoro coperto da un panno pulito in modo che si asciughino completamente (ci vorrà qualche ora, oppure potete eseguire questa operazione il giorno prima).

Prepariamo il ripieno

Versate nel tritatutto i ceci, il tofu, i capperi, l’olio extravergine d’oliva, sale e pepe e frullate fino a ottenere una crema abbastanza liscia. Unite quindi le olive e tritate lo stretto necessario per sminuzzarle un po’, lasciandole comunque a pezzettini.

Riempiamo i peperoncini

Aiutandovi con un cucchiaino riempite bene ciascun peperoncino, poi disponeteli ben ordinati in vasetti di vetro precedentemente sterilizzati, coprite con l’olio di oliva e lasciate riposare almeno un’ora, in modo da controllare che il livello di olio non scenda, e in caso rabboccate i vasetti dove ce ne sarà bisogno.

Conserviamo i vasetti

A questo punto poter conservare i vostri vasetti in frigorifero per una settimana, oppure bollirli in una pentola capiente piena di acqua bollente per 20 minuti, in modo da sterilizzarli e far formare il sottovuoto: in questo modo potete conservarli in dispensa fino a 6 mesi.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Una volta aperto il vasetto di peperoncini vi consigliamo di conservarlo in frigorifero per 1 settimana.

Consiglio per i vegolosi: In alternativa ai ceci provate a usare dei fagioli cannellini per un ripieno ancora più morbido per questi peperoncini piccanti.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly

Le altre ricette video

0