Marmellata di anguria senza zucchero

L’anguria è senza dubbio il frutto principe dell’estate, e anche se per molti dà il suo meglio gustato al naturale semplicemente tagliato a fette, noi qui vogliamo proporvelo in una veste nuova: una dolcissima marmellata di anguria senza zucchero, assolutamente da provare

Stampa

Marmellata di anguria senza zucchero

    Autore: Sonia Maccagnola

Ingredienti

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Stampa

Marmellata di anguria senza zucchero

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 30 min
    Cottura: 60 min
    Tempo tot.: 1 ora 30 min

Ingredienti

Strumenti

Si cucina!

Tagliate la polpa dell’anguria a pezzettini ed eliminate tutti i semini.

Prepariamo la mela

Tagliate la mela in 4 spicchi, rimuovete il torsolo (ma non la buccia!) e poi tagliate anch’essa a dadini. Trasferiteli nel tritatutto e frullate fino a ottenere una purea morbida.

Cuociamo la marmellata

Versate l’anguria, la mela frullata e il succo di limone in una pentola: accendete il fuoco e portate a bollore. Dopodiché cuocete per circa un’ora, mescolando di tanto in tanto, fino a quando la frutta sarà bella morbida e si sarà asciugata un po’.

Trasferiamo nei vasetti

Trasferite la marmellata ancora bollente in vasetti di vetro precedentemente sterilizzati in forno o in acqua bollente, chiudeteli bene e appoggiateli a testa in giù su un tavolo, lasciandoli in quella posizione finché la marmellata non si sarà raffreddata completamente. A questo punto, potete conservare la vostra marmellata in dispensa o gustarla su una bella fetta di pane.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare questa marmellata qualche mese, se conservata in vasetti di vetro sterilizzati e avendo cura di far formare il sottovuoto al loro interno. Una volta aperta vi consigliamo di conservarla in frigorifero e consumarla entro una settimana.

Consiglio per i vegolosi: Se volete addensare leggermente questa marmellata potete aggiungere dopo la cottura dei semi di chia.

Insieme

Con il 2021 ci piacerebbe continuare a produrre contenuti, informazione di alta qualità, ricette meravigliose e permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezza su questi temi: possiamo farlo insieme, se vuoi.
Abbonandoti a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, potrai goderti ricette inedite e contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it. Iniziamo da qui.

Print Friendly
0