Arancini vegan al ragù di tofu

Ecco una versione veg degli arancini di riso, vanto della cucina siciliana: sono ottimi come antipasto, primo o piatto unico.

Arancini vegan al ragù di tofu
Stampa

Arancini vegan al ragù di tofu

Nella versione classica sono il vanto della cucina siciliana, golosissimi consumati come antipasto, primo piatto o come ricco piatto unico. Ecco la nostra speciale versione veg.

    Autore: Cristiano Bonolo
    Prep.: 30
    Cottura: 5
    Tempo tot.: 35 min
    Dosi per: 6 arancini

Ingredienti

Per la pastella:

  • 200 g di farina di grano tenero tipo 0
  • 300 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale

Per la frittura:

  • pangrattato q.b.
  • 1 l di olio di arachidi

Si cucina!

Dopo avere risciacquato più volte il riso sotto l’acqua corrente, cuocetelo in una quantità di acqua salata e zafferano pari a 3 volte il suo volume (circa 840 ml) sino al completo assorbimento dell’acqua. Aspettate quindi che il riso si raffreddi: vi consigliamo di stenderlo su un vassoio e di coprirlo con della pellicola trasparente per evitare che la superficie si secchi.

Formiamo gli arancini

Una volta che il riso si sarà raffreddato, prelevatene una manciata (mediamente 130 g), schiacciatela sul palmo della mano, che avrete inumidito, e formate al centro una conca nella quale andrete a depositare un cucchiaino di ragù di tofu e melanzane (o del ragù vegetale che preferite). Quindi, con altro riso, chiudete l’arancino e modellatelo con le mani umide per conferirgli una forma sferica o conica.

La pastella per la frittura

Per preparare la pastella versate in una ciotola la farina, il sale e piano piano l’acqua. Con l’aiuto di un frusta mescolate per evitare la formazione di grumi. Immergete gli arancini nella pastella ricoprendoli completamente e successivamente passateli nel pangrattato.

Friggiamo

In una pentola versate e scaldate l’olio di arachidi avendo cura di non superare mai la temperatura di 175 °C. Raggiunta questa temperatura friggete un paio di arancini per volta in modo da non abbassare troppo la temperatura dell’olio. Dopo pochi minuti di cottura, gli arancini saranno ben dorati, pronti per essere scolati su della carta assorbente.

Servite e gustate gli arancini appena fritti, bel caldi!

Conservazione

Gli arancini vegan al ragù di tofu si conservano in frigorifero per un paio di giorni.

Insieme

Con il 2021 ci piacerebbe continuare a produrre contenuti, informazione di alta qualità, ricette meravigliose e permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezza su questi temi: possiamo farlo insieme, se vuoi.
Abbonandoti a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, potrai goderti ricette inedite e contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it. Iniziamo da qui.

Print Friendly
0