Udon al pesto di fave e pistacchi

 

udon

Lo so, le fave non sono certo autunnali… Però, ho una piantina di basilico che resiste sul mio davanzale e i pistacchi “scaldano”, quindi ho pensato che potevo ripescare dal freezer questo legume delizioso, unirlo a basilico e pistacchi e farne un pesto cremoso e saporitissimo.

Dato che poi mi piace sperimentare consistenze e sapori sempre nuovi, mi sono concessa il lusso di una confezione di udon di riso nero: vogliamo parlare dell’effetto scenico di contrasto fra il nero e il verde?;-)

Ingredienti per 3 persone:

tmp_11560-20151017_125935-1148578066

Pesto di fave e pistacchi

Per il pesto:

150 g di fave (io ho usato quelle surgelate)

15 pistacchi tritati

un rametto di basilico (almeno 10 foglie grandi o 15 piccole)

olio e sale q.b.

 

Procedimento

Mettete le fave surgelate in una pentola di acqua bollente senza sale, quando alla “prova forchetta” sono morbide, scolatele e mettetele in una ciotola con acqua e ghiaccio per mantenere il colore brillante.

Tritate al coltello i pistacchi e mettetene da parte una manciata. Spezzettate le foglie di basilico a mano, mettetele nel frullatore con l’olio versato a filo, il sale e le fave. Aggiustate la consistenza con un po’ di acqua per non esagerare con l’olio. Aggiungete per ultimi i pistacchi e…il pesto è pronto.

Per gli udon seguite le istruzioni sulla confezione (io ne ho usata una da 250 g). Unica accortezza: siccome per non farli incollare vanno scolati sotto un getto di acqua fredda, tenete a portata di mano una padella con un filo d’olio per farli saltare altrimenti rischiate di mangiarli tiepidi.

Unite il pesto agli udon, spolverate con i pistacchi tritati tenuti da parte e decorate con una foglia di basilico.

Buon appetito!

 

Consiglio per i vegolosi: Nulla vieta di riproporre questo piatto in primavera, sostituendo i pistacchi con i pinoli o le mandorle, e usando le fave fresche :)

Print Friendly
0