Schiacciata palermitana

Se avete voglia di qualcosa di buono e sfizioso, dovete assolutamente provare questa ricetta

Morbida, invitante e profumatissima è questa la schiacciata palermitana. Da gustare nei pranzi estivi o come street-food cittadino è un piatto tanto amato dai turisti che visitano le bellezze siciliane. Facilissima da realizzare e anche sana, data la presenza della farina integrale al posto della 00.

  • 500 g di farina integrale,
  • 25 g di cremor tartaro,
  • Zucchero di canna integrale,
  • Sale,
  • Semi di sesamo,
  • Lattuga,
  • Formaggio spalmabile vegetale,
  • Pomodori datterino,
  • Origano,
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione

Sciogliete il cremor tartaro in 200 ml d’acqua tiepida, mescolata con un pizzico di zucchero. A parte amalgamate la farina setacciata con una presa di sale, unite il tutto e impastate a lungo. Durante la lavorazione incorporate altra acqua e procedete a fasi alterne, sbattendo la pasta e tirandola con le mani. Dopo 20 minuti raccogliete a pallina l’impasto e adagiatelo in una ciotola infarinata, praticate un taglio a croce e coprite con un canovaccio umido. Fate lievitare per un paio di ore in un luogo tiepido, pulito e asciutto. Successivamente stendete l’impasto dello spessore di 2 cm e aggiungete i semi di sesamo al di sopra. Lasciate cuocere la schiacciata a 250° per 25-30 minuti.

Quando la schiacciata sarà cotta e pronta tagliatela a metà e farcitela con delle foglioline di lattuga, con un velo di formaggio spalmabile, con dei pomodorini tagliati a metà, un pizzichino di origano, sale e pepe. Servite tiepida o fredda.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)