Pappa al pomodoro integrale vegan

La pappa al pomodoro vegana è facile da preparare, perfetta per utilizzare senza sprechi gli avanzi di pane raffermo accumulato in cucina.

Un piatto della tradizione toscana che può essere facilmente rivisitato in versione vegana, eliminando grassi animali come il burro ed utilizzando pane fatto in casa con lieviti naturali. Facile e veloce da preparare, la pappa al pomodoro vegana è anche perfetta per utilizzare senza sprechi gli eventuali avanzi di pane raffermo che si sono accumulati in cucina.

Ingredienti per 4 persone:

200 gr di pane integrale raffermo (io ho usato quello a lievitazione naturale)
1 carota
1 gambo di sedano
1 tazza di brodo vegetale
1 cipolla bianca
2 spicchi di aglio
400 gr di polpa di pomodoro
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
2 cucchiai di olio evo
10 foglie di basilico
sale qb.

Preparazione:

Mettere un cucchiaio di olio evo a scaldare in padella e far soffriggere un trito molto fine di carote, sedano e cipolla e due spicchi di aglio interi per circa 5 minuti.
Non appena il soffritto risulta di un colore dorato, aggiungere una tazza di brodo vegetale e farlo asciugare a fuoco medio per rendere il soffritto più’ morbido e digeribile. Trascorso il tempo necessario a far assorbire ed evaporare il brodo, aggiungere la polpa di pomodoro al soffritto e cuocere a fuoco basso per circa 20
minuti, aggiungendo a metà cottura il concentrato di pomodoro.

Mentre la salsa di pomodoro si insaporisce, tagliamo a fette il pane raffermo e mettiamolo in ammollo in una ciotola di acqua fredda il tempo necessario per renderlo morbido. Non appena sarà ben intriso, scoliamo le fette di pane strizzandole con le mani, in modo da eliminare tutta l’acqua assorbita.
Unire il pane scolato e strizzato alla salsa di pomodoro, amalgamare il tutto con un mestolo di legno e cuocere a fuoco basso per altri 5 minuti, eliminando prima gli spicchi di aglio.

Adesso tritate le foglie di basilico ed unitele ad un cucchiaio di olio evo a crudo, andando poi a condire la pappa al pomodoro una volta tolta dal fuoco e regolando il tutto di sale.

Buon appetito!

Consiglio: il pane che meglio si presta a questa ricetta è il tipico pane toscano, che risulta compatto e senza aggiunta di sale. Potete usare anche altri tipi di pane ma, in questo caso, il composto potrà risultare di una consistenza diversa (più vischiosa, ad esempio, se si usano delle baguettes), e dovrete anche regolarvi bene con il sale, nel caso in cui il pane che usate ne contenga già.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0