Panzanella estiva

Panzanella estiva

D’estate la classica panzanella in tavola non deve mai mancare, perchè è troppo buona! Servita in monoporzione, è comoda per una cena in giardino. La panzanelle è un piatto povero di riciclo della cucina toscana. Infatti, va fatta con un buon pane raffermo senza sale, dei buoni pomodori San Marzano, belli maturi e saporiti, cipolla, cetriolo e basilico. Il suo nome si pensa derivi dall’usanza dei contadini di riciclare il pane unendolo alle verdure dell’orto.

Ingredienti

6 fette di pane toscano, meglio se sciapo e raffermo
300 g di pomodori San Marzano maturi bio
1 cipollotto
1 cetriolo
un bel ciuffo di basilico
olio extravergine bio q.b.
aceto bianco di vino q.b.
sale e pepe q.b.

Preparazione

Per prima cosa, in una ciotola spezzettate il pane dopo aver tolto la crosta e ammollatelo con un po’ d’acqua. Nel frattempo, tagliate finemente la cipolla, il cetriolo e i pomodorini a pezzetti. Quindi, strizzate il pane, unite le verdure e il basilico spezzettato a mano.

Condite la panzanella con olio extravergine d’oliva, abbondante aceto bianco, sale e pepe. Mettete in frigo a raffreddare ben bene e tirate fuori dieci minuti prima di servire. La panzanella si conserva un paio di giorni in frigorifero.

Potrai imparare a realizzare in chiave vegana 5 ricette dal mondo che ci accompagneranno in un tour dedicato alla scoperta delle tradizioni e delle innovazioni della cucina di Africa, Sud America, Korea, Nuova Zelanda e Turchia: sarà pazzesco!

 Guarda il menu e iscriviti cliccando qui  

Print Friendly
0