Torta salata con farina di sorgo

Torta salata di farina di sorgo

Questa è la ricetta di una torta salata con la farina di sorgo, una farina antica, poco usata, ma dal sapore e dal profumo meraviglioso e soprattutto molto digeribile, essendo priva di glutine. Il sorgo è altamente digeribile e facilmente assimilabile, oltre a contenere importanti sali minerali come ferro, calcio, potassio e vitamine, come la niacina e la vitamina E, che rendono questa farina ricca di proprietà nutritive.

Ingredienti per la base

140 g di farina di sorgo integrale bio
50 g di maizena
50 g di farina di miglio bio
70 g di olio di semi di girasole deodorato
un pizzico di sale
80 g di di acqua

Ingredienti per il ripieno

1 panetto di tofu al naturale
2 cucchiai di pesto bio
20 pomodorini bio
basilico e origano secco q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

Per prima cosa, mettete la farina di sorgo, di miglio e la maizena, l’olio e il sale in un mixer e fate girare bene fino a ottenere una granella. A questo punto, incorporate l’acqua, mescolando, fino a ottenere una palla molto morbida. Se non avete il mixer o non volete utilizzarlo, potete fare benissimo questo impasto a mano, seguendo sempre lo stesso procedimento. Quindi, infarinate una tortiera da crostate da 24 cm e stendete con le mani l’impasto rialzando leggermente i bordi.

Trasferite nel mixer il tofu, aggiungete i due cucchiai di pesto e un filo d’acqua e frullate finché il composto non diventa una crema spalmabile (la quantità di acqua dipende dal tipo di tofu). Spalmate quindi il tofu al basilico sulla pasta e completate con pomodorini tagliati a metà, sale, pepe, una spolverata di basilico secco e origano.

Infornate a 200° per 40 minuti circa e la vostra torta salata è pronta!

Dolci vegan da regalare a Natale: nuovo corso!

Il 15 dicembre ci sarà da divertirsi: abbiamo organizzato un corso di cucina in streaming in cui la nostra chef Sonia vi darà 5 idee +1 per realizzare dei meravigliosi dolci da regalare a chi ami.

 Per maggiori info e prenotare il tuo posto, puoi cliccare qui.  

Print Friendly
0