Latte di nocciole e mandorle al timo fatto in casa

Ingredienti

100g di mandorle sgusciate non tostate né salate
100g di nocciole sgusciate non tostate
Timo fresco q.b.
1l di acqua naturale

Strumenti: per realizzare questa ricetta è necessario l’utilizzo di un estrattore.

Procedimento

La sera prima mettete a bagno in una bacinella le mandorle e le nocciole sgusciate. Per realizzare questa ricetta io ho utilizzato la frutta secca con la pellicina marrone, ma se predite potete utilizzare quelle pelate, avrete meno scarti e un latte più limpido.

img4Il giorno seguente eliminate l’acqua di ammollo e risciacquate più volte la frutta secca. Procuratevi dei rametti di timo fresco e dopo averli mondati riponeteli insieme alla frutta secca in un recipiente, unitamente a 1 litro di acqua (potete utilizzare sia l’acqua in bottiglia sia quella del rubinetto se non è troppo calcarea o clorata). Io ho utilizzato un’acqua in bottiglia minimamente mineralizzata.

Montate l’estrattore con il filtro a fori stretti. Aiutandovi con un mestolo, introducete a poco a poco nell’estrattore la frutta secca con il timo e l’acqua. Ripetete il passaggio più volte, recuperando e riutilizzando gli scarti, fino a quando non saranno ben asciutti.

Se gradite una bevanda più leggera vi suggerisco di utilizzare più acqua. Se invece preferite un latte dalla consistenza più omogenea e sottile, potete filtrare la bevanda con un colino. Il latte così ottenuto avrà un piacevole retrogusto aromatico e fresco di timo, ma naturalmente potete personalizzare la ricetta utilizzando diversi tipologie di frutta secca e di erbe aromatiche o spezie.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)