Crostata vegana

Lady Marmelade è la ricetta di una crostata vegana che profuma di buono

IMG_20151031_2029221-2

Lady Marmalade è una crostata vegana pensata per coloro che seguono il veganesimo, come filosofia di vita e stile alimentare, o per coloro che non possono mangiare cibi composti da sostanze come il lattosio, le uova, il burro e il glutine (potete utilizzare la farina apposita).

Ingredienti:

Per la frolla vegana:

150 g di farina integrale bio
35 g di olio di semi di soia
40 g di latte di soia
50 g di zucchero di canna
un pizzico di lievito per dolci
un pizzico di vanillina
un pizzico di sale

Per la confettura:

2 kg di arance sanguinelle/fragole/mandarini
350 g di zucchero di canna,
il succo di un limone e la buccia.

Procedimento:

In una ciotola versate le polveri (farina, zucchero, lievito per dolci, vanillina e sale) ben setacciate e aggiungete l’olio e il latte di soia. Impastate energicamente il panetto fin quando non risulterà liscio e sodo. Ricopritelo con della pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.

Successivamente ritagliate un cerchio di carta da forno, disponete la pasta frolla al di sopra e stendetela delicatamente con un matterello fino a raggiungere lo spessore di un millimetro.

Disponete la base in una teglia dai bordi alti (togliete l’eccesso di pasta) e versate la vostra confettura preferita. Io ho utilizzato quella fatta di pesche e limone. Con gli eccessi create delle striscioline e disponetele orizzontalmente e verticalmente come una scacchiera.

Lasciate cuocere la vostra crostata a 180°C per 25/30 minuti a forno statico. Quindi, servite la crostata leggermente tiepida per evitare indigestioni e per far ‘tostare’ tutti i sapori contenuti nel dolce.

Se voleste fare la confettura basta utilizzare pochissimi ingredienti (tre, dei quali uno dipende dalla stagionalità del frutto). Seguite sempre il tempo della natura, non comprate i prodotti di serra o fuori stagione perché arrecate danno alla natura e risparmierete molti più soldi!

Tagliate quindi la vostra frutta preferita a pezzettini, unite lo zucchero di canna, il succo di limone e la buccia del limone e disponetele in un pentolone dai bordi alti e spessi. Lasciate cuocere il tutto per un’oretta e un quarto a fuoco basso. Quando la confettura sarà liscia, compatta e omogenea lasciatela raffreddare. Utilizzatela immediatamente, da consumare entro pochi giorni, o procuratevi dei barattolini di vetro e procedete alla conserva.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0