Bon bon crudisti

E’ un mix di ingredienti golosissimi ciò che serve per preparare questi dolcetti raw (e completamente vegan).

bon-bon-crudisti-al-cocco

Lo sapevi che con i germogli di alfa alfa si possono cucinare anche delle ricette dolci? La ricetta dei bon bon crudisti al cocco è facile e veloce, a prova di principiante. La dolcezza naturale dei datteri donerà la giusta dose di zuccheri al vostro dolcetto e di conseguenza eviterete di utilizzare dolcificanti aggiunti.

Ingredienti per 25 bon bon:

20 datteri medjoul o mazafati
18 mandorle con la buccia
25 g di germogli di alfa alfa
granella di cocco qb

Procedimento

Immergete le mandorle in mezzo bicchiere d’acqua, copritele con un canovaccio e lasciatele in ammollo per 5 ore. Scolatele ed eliminate la buccia. Non utilizzate le mandorle spellate perché vengono immerse in acqua bollente per sbucciarle e quindi non possono essere considerate un cibo crudo.

Tenere in ammollo la frutta secca a guscio e i semi li rende più digeribili. La presenza di fitati si riduce notevolmente e di conseguenza si favorisce il processo di assimilazione di ferro, calcio e zinco. Sono sufficienti da 15 a 60 minuti di ammollo per i semi e alcune ore per la frutta secca a guscio.

Sciacquate i germogli di alfa alfa e sgocciolateli. Mettete i datteri, le mandorle e i germogli di alfa alfa nel mixer da cucina e frullate fino a ottenere un composto omogeneo.

Prelevate il composto con le mani e formate delle palline grandi come una noce da rotolare nella granella di cocco. Riponete le palline in frigo per 2 ore prima di servirle.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0