Biscotti vegani con bacche di goji senza glutine

Biscotti con bacche digoji
Stampa

Biscotti vegani alle nocciole e bacche di goji

I biscotti vegani senza glutine alle nocciole e bacche di goji sono dei dolci ideali per una colazione deliziosa e per incominciare la giornata alla grande.

    Autore: Cristiano Bonolo
    Prep.: 15 min + 60 min (riposo)
    Cottura: 15 min
    Tempo tot.: 1 ora 30 min
    Dosi per: 16 biscotti

Ingredienti

Si cucina!

I preparativi

In una ciotola setacciate velocemente le farine e il lievito. A parte mescolate e sciogliete il malto con l’olio di semi di mais, il latte di nocciole e il pizzico di sale. Unite tutti gli ingredienti, comprese le bacche, e amalgamate aiutandovi con un cucchiaio di legno sino ad ottenere un impasto farinoso. Ora continuate a lavorare con le mani e formate una sfera che dovrete a far riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

In forno

Terminato il periodo di riposo prendete l’impasto e formate delle piccole sfere che depositerete su un leccarda ricoperta di carta da forno. Con il palmo della mano, leggermente umido, andate a premere ciascuna sfera delicatamente. Infornate a 180 °C, forno statico, per circa 15 minuti.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

I biscotti con bacche di goji si conservano in una scatola di latta per 4-5 giorni.

Consiglio per i vegolosi: Potete sostituire le bacche con dell'uvetta o arricchire l'impasto con delle fave di cacao tritate

Insieme

Con il 2021 ci piacerebbe continuare a produrre contenuti, informazione di alta qualità, ricette meravigliose e permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezza su questi temi: possiamo farlo insieme, se vuoi.
Abbonandoti a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, potrai goderti ricette inedite e contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it. Iniziamo da qui.

Print Friendly
0