Michael Kors e Jimmy Choo: basta pellicce entro la fine del 2018

Due noti brand della moda internazionale diventano fur-free: dopo Gucci e Armani, anche Michael Kors e Jimmy Choo bandiscono le pellicce

michael kors pellicce

Buone notizie dal mondo della moda: dopo Giorgio Armani e Gucci, altri due grandi brand di lusso dicono addio alle pellicce. Lo stilista americano Michael Kors, infatti, ha di recente incorporato il marchio Jimmy Choo e ha detto basta all’uso di questo anacronistico capo di abbigliamento nelle proprie collezioni. I due marchi sono da poco entrati a far parte del Fur Free Retail Programme – una nutrita lista che consente di conoscere i brand internazionali che non utilizzano pellicce nelle proprie collezioni – e la svolta completa è prevista entro la fine del 2018, anche se alcune creazioni “fur-free” saranno già presenti sulle passerelle a partire dal prossimo febbraio. Lo stilista ha motivato la propria scelta affermando che “gli avanzamenti tecnologici ci consentono oggi di creare un’estetica di lusso usando pellicce non animali”.

Una svolta importante, che però non riguarda solo le passerelle: anche marchi come O Bag – noto brand produttore di borse e accessori – e Napapijri – azienda di origine italiana che produce abbigliamento sportivo – hanno detto “basta” a inserti di pelo e pelliccia. Un’inversione di rotta che risponde alla necessità di buonsenso oltre che alle richieste del mercato: nel 2018 non abbiamo davvero più bisogno di vestirci con la pelle e il pelo di altri esseri viventi per stare caldi ed essere alla moda e sono sempre di più le campagne di sensibilizzazione e i volti noti dello show biz – come la cantante Pink – che ce lo ricordano. Anche nel nostro paese il cambiamento è supportato dalle richieste della popolazione: pensiamo che l’86% degli italiani si dice contrario a questo capo di abbigliamento e, in poco tempo, la produzione di pellicce è calata considerevolmente. Nonostante questo, però, l’Italia non si è ancora accodata a paesi come la Croazia o la Repubblica Ceca che hanno messo al bando l’allevamento di animali da pelliccia, ma grazie anche alla campagna “Visoni Liberi” lanciata dall’associazione Essere Animali, ci auguriamo che sia solo questione di tempo. Anche perché Carla Gozzi, la fashion coach più famosa d’Italia, ci ricorda che “le pellicce sono ormai fuori luogo, non sono nemmeno più trendy, anzi, fanno molto old style“. Un motivo in più, dunque, per svecchiare l’armadio e porre fine a una sofferenza inutile e fuori dal tempo.

Volpi modificate geneticamente negli allevamenti finlandesi: le immagini shock

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0