Ikea, in Gran Bretagna niente carne nei menu di Natale

Ikea lancia per la prima volta il nuovo menu di Natale senza carne in tutti i ristoranti Uk. E studia per il prossimo anno una nuova ricetta delle sue celebri polpettine a base di carne vegetale

Sarà il primo Natale senza carne per Ikea. Almeno in Gran Bretagna. L’azienda svedese ha, infatti, annunciato che dai primi di novembre, in tutti gli store Uk del gruppo, verrà servito il nuovo menu di Natale. Che per la prima volta sarà “meat-free”. Accanto alle ormai classiche polpette vegetali e ad altri alimenti veg come hot dog e gelati, i clienti dei ristoranti Ikea potranno ordinare un nuovo menu con acqua e dessert e scegliere per piatto principale una torta salata in versione sia vegana che vegetariana.

Il meat-free Christmas menu

L’opzione vegan del menu di Natale di Ikea, ha spiegato l’azienda, prevederà dunque una tarte tatin di pasta sfoglia alle verdure, aromatizzata al timo e servita con un abbondante contorno di cavoletti di Bruxelles. Il piatto vegetariano sarà, invece, una crostata salata con brie e mirtilli rossi. Cinque sterline il costo totale del menu.

Un passo ulteriore, per la ristorazione Ikea, verso le proposte vegetali, che ormai costituiscono già il 50% delle offerta gastronomica legata al marchio. “Abbiamo deciso di lanciare il nostro primo ‘Natale senza carne’ nei nostri ristoranti come parte dell’impegno di Ikea nel supportare i nostri clienti nel vivere una vita più sana e sostenibile”, ha spiegato Lee Tupshafski, Range Manager di IKEA Food Uk. “Sappiamo che le cene di Natale sono una parte importante del periodo delle feste e vogliamo davvero incoraggiare i nostri clienti a provare qualcosa di nuovo quest’anno. Entrambi i nostri piatti senza carne – ha specificato – sono molto saporiti: la prova che opzioni più sostenibili possono essere anche gustose”. 

Ikea verso la sostenibilità

Non stupisce l’iniziativa natalizia di Ikea. Il nuovo menu delle feste meat-free, lanciato per il momento in Gran Bretagna, è in effetti l’ultima delle mosse del colosso svedese verso una politica più green, non solamente nella ristorazione. Qualche settimana fa Ikea ha, infatti, annunciato il proprio piano di riduzione della plastica, sia monouso per la ristorazione che in molte delle componenti dei propri mobili. La sostituzione avverrà con nuovi materiali in carta, legno da foreste gestite responsabilmente e pla, la plastica biodegradabile trasparente, oggi prodotta da zucchero di canna o da glucosio completamente biodegradabile. Una transizione per certi versi necessaria vista la Direttiva europea che metterà fuori legge dal 2021 le stoviglie in plastica monouso in tutti i paesi Ue.

Sul fronte più strettamente vegan, il 2020 sarà per Ikea anche l’anno del lancio delle nuove meat-balls vegetali. Dopo lo straordinario successo delle polpette veg, che qualche anno fa ebbero grandissima risonanza proprio per la visibilità che un marchio come Ikea portò all’alimentazione plant-based, il gigante dell’arredamento è pronto a lanciare una nuova “ricetta” delle sue storiche polpettine. Allo studio c’è una versione “svedese” della carne vegetale, sul modello di quelle già sul mercato come Beyond Meat e Impossible Burger, pronta a essere servita in tutta Europa il prossimo anno.

 

 

 

 

Print Friendly
0