Pasta “amatriciana” vegan

Alcuni potrebbero storcere un po’ il naso per l’utilizzo del nome “classico”, ma vi assicuro che questo piatto non vi deluderà!

pasta

Print

Pasta amatriciana vegana

Concedetemi l’utilizzo del nome classico, che mi serve solamente per rendere l’idea di una pasta che ha come protagonista il pomodoro e un profumo affumicato davvero delizioso. La ricetta è semplicissima e veloce da preparare e vi garantisco che questa pasta piacerà davvero a tutti, provare per credere!

    Author:
    Preparazione: 10 min
    Cottura: 30 min
    Tempo totale: 40 min
    Dosi per: 3 persone

Si cucina!

Tritate finemente la cipolla e mettetela a rosolare in una padella con un po’ di olio: non deve diventare dorata ma trasparente, altrimenti rischiate che si bruci durante la cottura del tofu. Nel frattempo tagliate a cubetti piccoli il tofu e fatelo saltare in padella con l’olio e la cipolla; lasciatelo rosolare qualche minuto in base a vostro gusto personale.

Aggiungete ora la passata di pomodoro, sale pepe e un pizzico di peperoncino, lasciate cuocere scoperto per almeno 20 minuti mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo mettete a bollire l’acqua e fate cuocere la pasta. Quando la pasta sarà pronta scolatela e saltatela nel sugo, fate insaporire un paio di minuti e servite.

Print Friendly
Mostra commenti (0)