Margarina di girasole

Un’alternativa sana alle tante margarine da supermercato, troppo spesso ricche di grassi idrogenati e olio di palma

Margarina di girasole

Una margarina di girasole fatta in casa? E perché no? Quante volte ci siamo trovati davanti il banco frigo del supermercato con decine di margarine di marca diverse, ma nessuna senza olio di palma o conservanti vari? Finalmente è possibile preparare una margarina cremosa, priva di oli e grassi idrogenati. Semplice e rapida da realizzare, è pronta per essere utilizzata nelle vostre preparazioni dolci o salate. Pronti per una frolla friabile o una mozzarella vegan?

Margarina-Vegolosi-1024x709Ingredienti per un panetto da 200 g circa:
8 cucchiaini d’acqua ghiacciata
120 ml di olio di mais no Ogm
20 ml di olio evo
24 g di lecitina di girasole (che può essere sostituita con lecitina di soia ridotta in polvere con l’aiuto di un mixer a immersione)
una punta di cucchiaino farina di semi di carrube o gomma di guar (facoltativa)

Per prima cosa, frullate la lecitina e riducetela in polvere. Scioglietela quindi in acqua ghiacciata, unitela all’olio e riponete in freezer 10 minuti. Frullate il composto con un mixer a immersione aggiungendo la punta di un cucchiaino di farina di semi di carrube per rendere la margarina più cremosa. Conservate in frigo per 4/5 giorni oppure in freezer per un mese.

Consiglio per i vegolosi: Se volete conservarla a lungo riponetela in freezer e fatela scongelare a temperatura ambiente prima di utilizzarla nelle vostre ricette

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0