Il make up ha una data di scadenza?

Quando sostituire il makeup

Stavo leggendo un’intervista con una nota attrice hollywoodiana e sono saltata sulla sedia quando, parlando dei suoi prodotti preferiti, ha affermato di avere un rossetto da 14 anni! Per quanto si possa essere affezionati ad un colore che non è più in commercio, il make up va sostituito regolarmente per evitare la formazione di batteri che possono causare infiammazioni e problemi alla pelle ed agli occhi.

Vi chiederete: ma quando sostituire il makeup?

Un aiuto viene fornito dalle case produttrici le quali, per legge, devono indicare la data di “scadenza” del prodotto una volta aperto. A tal fine sulle confezioni trovate un disegno con un barattolino stilizzato aperto ed un numero. Il numero si riferisce ai mesi durante i quali potete utilizzare il prodotto prima di gettarlo.

Ad esempio se un rossetto riporta, come nella foto sotto, una durata massima di 12 mesi dopo l’apertura, il prodotto andrà sostituito allo scadere di tal periodo. Si, anche se non l’avete terminato!

 

rms best end

In alcuni casi le società produttrici indicano entro quando il prodotto deve essere consumato, anche se non è stato aperto. Questo per garantire la “freschezza” del contenuto. Per i cosmetici biologici che non utilizzano parabeni o altri conservanti tradizionali il periodo di conservazione è generalmente più breve di quelli tradizionali, i quali possono durare anche tre anni o più se non aperti. In questa foto riportiamo un esempio: best before (da consumarsi entro) gennaio 2016.

In linea di massima i tempi di conservazione di un prodotto di make up sono i seguenti (ovviamente attenetevi alle istruzioni sulla scatola del prodotto da voi acquistato in quanto possono variare leggermente):

  • Prodotti contenenti acqua (e.g. mascara) vanno sostituiti entro 3 – 4 mesi dall’apertura in quanto la proliferazione di batteri è più probabile. In particolare il mascara va rigorosamente gettato entro la data di scadenza e non va aggiunta acqua o altro liquido per prolungarne la durata: altrimenti la congiuntivite è dietro l’angolo!
  • Prodotti in crema (e.g. rossetti, fondotinta e fard in crema): vanno sostituiti ogni 12 mesi.
  • Prodotti in polvere (e.g. cipria, ombretti): vanno sostituiti ogni 12 mesi.

Come rendersi conto se un prodotto è andato “a male”? In genere noterete un cambiamento nella consistenza del cosmetico ed una separazione della parte acquosa da quella oleosa. Potete anche notare modifiche nella profumazione che tende a diventare rancida. Se si verifica uno (o più) di questi problemi sostituite il prodotto, anche se non avete ancora raggiunto la data di scadenza ufficiale.

Manderò copia di questo post all’attrice hollywoodiana invitandola a buttare il rossetto quattordicenne ed a comprarne un prodotto nuovo!

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0