Ghiaccia reale vegan e glassa all’acqua – Come si prepara? – VIDEO

Biscotti di Natale vegani belli e buoni? Ecco la guida completa per realizzare la ghiaccia reale vegana in tre varianti.

Stampa

Ghiaccia reale vegan e glassa all’acqua – Come si prepara? – VIDEO

In pasticceria, anche l’estetica vuole la sua parte e per fare le decorazioni ci sono tantissime possibilità. Oltre alla glassa all’acqua un’altra possibilità è la ghiaccia reale o royal icing che viene solitamente utilizzata per decorare i dolci, in particolare i biscotti, ma anche cupcake o torte. Solitamente per preparare la ghiaccia vengono utilizzati albumi e zucchero a velo, ai quali poi vengono aggiunti i coloranti alimentari in polvere o in gel (quelli liquidi è meglio evitarli, si rischierebbe di rendere troppo liquida la ghiaccia).
Per i coloranti chiariamo che ne esistono in commercio di totalmente vegetali ma è possibile anche realizzarli in casa estraendoli da frutta e verdura.

Per preparare la ghiaccia reale vegana, invece, abbiamo utilizzato al posto degli albumi due ingredienti diversi: la panna vegetale e l’aquafaba e abbiamo ottenuto una resa differente. La migliore si è rivelata essere la ghiaccia all’aquafaba, sia per il colore, che risulta più bianco, sia per la resa finale sul biscotto. Qui di seguito, in ogni caso, trovate le ricette di tutte e tre le tipologie.

    Autore: Vegolosi.it
    Prep.: 30 minuti
    Tempo tot.: 30 minuti
    Dosi per: 30 biscotti

Si cucina!

Per la glassa all’acqua

Per preparare la glassa all’acqua, versate lo zucchero a velo in una ciotola e unite i 20 g di acqua, possibilmente tiepida e con un cucchiaino amalgamate fino a ottenere un composto liscio e fluido.

Consistenza e colore: la glassa all’acqua ha un colore abbastanza trasparente e sui biscotti, una volta asciutto risulta un colore bianco perlaceo. La consistenza è abbastanza liquida e vischiosa.

Per la ghiaccia reale alla panna vegetale

Per preparare la ghiaccia reale alla panna, versate lo zucchero a velo in una ciotola e uniteci la panna di soia e con un cucchiaino amalgamate fino ad ottenere un composto liscio e fluido.

Consistenza e colore: la ghiaccia alla panna vegetale ha un colore che leggermente giallastro e sui biscotti, una volta asciutto risulta un colore meno perlaceo rispetto alla glassa. La consistenza è un po’ più densa e vischiosa.

Per la ghiaccia reale all’acquafaba

Per preparare la ghiaccia reale all’aquafaba, iniziate scolando l’acqua dei ceci, mettetela in un bicchiere alto, aggiungete qualche goccia di limone affinché l’acqua monti meglio e con una frusta elettrica iniziate a montare l’aquafaba fino a quando non avrete ottenuto un composto bianco e spumoso, non serve che l’acqua sia montata a neve ferma, anzi è necessario mantenerla più morbida per poterla lavorare. In una ciotola versate lo zucchero a velo e uniteci 2 cucchiai di aquafaba montata a neve e con un cucchiaino amalgamate fino ad ottenere un composto liscio e fluido.

Consistenza e colore: la ghiaccia reale all’aquafaba ha un colore bianco candido e sui biscotti, una volta asciutto risulta un colore bianco brillante. La consistenza è abbastanza ariosa, simile a una meringa non montata a neve ferma.

E ora decoriamo i biscotti

Una volta preparata la vostra ghiaccia trasferitela in una sac-à-poche usa e getta e tagliate la punta per ottenere un foro molto fine e stretto: vi servirà per decorare i biscotti con precisione. Se non avete una sac-à-poche potete crearla facilmente creando dei coni con la carta forno come viene mostrato nel video in alto. E’ sicuramente più comodo utilizzare i coni così da poter utilizzare i piccoli quantitativi di ghiaccia divisi per colore, oltre a permettervi un utilizzo più pratico e agevole: saranno come delle piccole penne che potrete impugnare con facilità.

Per decorare i vostri biscotti, dovete solo dare libero sfogo alla vostra fantasia e creatività. Per colorare la ghiaccia è possibile utilizzare i coloranti in polvere o in gel: per quelli in gel è possibile aggiungerli alla glassa già pronta, mentre per quelli in polvere è importante mescolarli  allo zucchero a velo prima di aggiungere il liquido, in modo che non si formino grumi di colore. Noi, consigliamo le polveri, per evitare di modificare la consistenza delle ghiacce.

Potete utilizzare la ghiaccia bianca per fare i contorni del vostro biscotto o creare delle fantasie all’interno che poi andrete a colorare e decorare con degli zuccherini colorati oppure con delle codette al cioccolato. Potete anche ricoprire interamente il vostro biscotto con la ghiaccia bianca o colorata e giocare a creare forme con gli altri colori a disposizione, per questa operazione mettete un po’ di ghiaccia al centro del biscotto e applicatela con movimenti circolari, aiutandovi con uno stuzzicadenti.

Per ottenere l’effetto neve dopo aver decorato il biscotto cospargetelo di zucchero bianco semolato, lasciate asciugare ed eliminate lo zucchero in eccesso picchiettando delicatamente il biscotto.

E per i biscotti?

Su Vegolosi.it abbiamo molte ricette dedicate ai biscotti vegan e alla pasta frolla senza burro, ma certamente, se volete realizzare un biscotto che profumi di Natale vi consigliamo di usare la ricetta della frolla speziata che trovate nei cucchiaini di Natale.

Conservazione

I biscotti di Natale decorati con la ghiaccia reale vegana si conservano per qualche giorno chiusi in un scatola di latta.

SalvaSalva

SalvaSalva

Consiglio per i vegolosi: Per ottenere una ghiaccia o una glassa più profumata potete aromatizzarla con l'estratto di vaniglia.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)