A Toronto c’è Vegandale, quartiere dedicato solo allo shopping vegano

Dopo il Veda Village, un complesso abitativo per soli vegetariani a San Pietroburgo, ora c’è Vegandale, un intero isolato dedicato allo shopping e all’alimentazione vegan a Toronto

Vegandale Toronto

Vegani, affamati e a spasso per le strade di Toronto (Canada)? Allora per voi c’è Vegandale, un intero isolato nel centro della città dedicato alla scelta vegana e cruelty-free. Una destinazione unica nel suo genere, che promuove un mondo in cui lo sfruttamento degli animali sia solo un ricordo del passato e dove attualmente coesistono già tre brand vegani: Doomie’s, il paradiso del comfort food vegano, dove è impossibile trovare piatti “sani” di solito associati alla cucina 100% vegetale, ma di certo non mancano panini, torte e gelati davvero invitanti; The Imperative, negozio 100% vegan in cui trovare vestiti, prodotti di bellezza e per la casa che rispettino gli animali e l’ambiente; e per finire Mythology Diner, il cui nome vuole rievocare i tanti “miti” che circondano l’alimentazione vegana e dove è possibile gustare piatti vegan gourmet in contrasto con lo stile street food di Doomie’s.

mythology diner vegandale

Ma non è tutto: entro la fine del 2018, il quartiere si espanderà lasciando spazio ad altre sette vetrine interamente dedicate allo shopping vegan e cruelty-free, offrendo una scelta sempre più ampia e completa alla clientela vegana (o di semplici curiosi) in quel di Toronto. In più, Vegandale porterà la propria filosofia in trasferta, ospitando anche il Vegandale Food Drink Festival prima a Toronto, poi anche a Huston, Chicago e New York: un evento a cui sono attese più di 75 mila persone per celebrare il veganismo tra cibo, bevande, shopping e buona musica dal vivo.  “Il nostro centro di Toronto esiste per riunire il meglio del mondo vegano e per mostrare la facilità e il divertimento di vivere senza lo sfruttamento degli animali” – affermano i responsabili del progetto – Ma non possiamo limitarci a un solo isolato, quindi stiamo facendo i bagagli e conquistando il mondo!”.

Un’iniziativa, questa, che ricorda il Veda Villageil primo quartiere per vegetariani d’Europa: si trova a San Pietroburgo e, per potervi abitare, bisogna seguire una dieta priva di carne, non fumare e non bere. Uno stile di vita improntato alla non violenza e alla sostenibilità che, a sua volta, non può non far tornare alla mente Palitana, la prima città vegetariana del mondo.

 

Un intero quartiere per vegetariani d’Europa è in Russia: già esauriti gli appartamenti

 

 

Print Friendly
0