Arriva anche il “fish and chips” totalmente vegano, ed è fatto di… banane

È a base di fiori di banano, ma ricorda il sapore del pesce grazie alla marinatura nelle alghe: il fish and chips vegano spopola tra i londinesi

Quando si dice “fish and chips” si dice automaticamente “Londra”: da oggi, però, ne esiste anche una versione 100% vegana ideata dallo storico locale Sutton and Sons, nell’East London, famoso proprio per preparare da sempre la versione tradizionale di questa ricetta. La variante cruelty-free del piatto viene servita in un locale di recente apertura, il Vegan Chip Shop (dove tutto richiama fast food a base di pesce e carne, ma 100% vegetale), e prevede, al posto del pesce, l’utilizzo del fiore di banano, molto usato nella cucina orientale.

fiore di banano fish and chips

I fiori di banano che sostituiscono il pesce nella versione cruelty-free della tradizionale ricetta britannica – © Daily Mail

Per regalargli un sapore “di mare”, il fiore viene marinato insieme ad alcuni tipi di alghe e al finocchio marino, molto utilizzato nei piatti a base di pesce, per poi essere fritto in una pastella senza uova (nella foto qui sotto). Il tutto, naturalmente, sarà servito con una porzione abbondante di patatine e accompagnato da una salsa tartara 100% vegetale. Danny Sutton, proprietario del Sutton and Sons, si dice soddisfatto della novità: “Siamo rimasti sbalorditi dalla popolarità del nostro menu vegano – ha dichiarato – Le persone sono arrivate da tutto il paese solo per provare la nostra visione vegana di questa ricetta”.

Fish and chips vegano

Il fiore di banano viene immerso nella pastella 100% vegetale prima della frittura – © Daily Mail

“Non avevamo spazio nella filiale di Hackney per fornire il menu vegano – continua Sutton – quindi siamo entusiasti di offrire uno spazio dedicato ai nostri clienti vegani”. Il piatto, bisogna dirlo, è in vendita a un prezzo “premium”, superiore a quello della versione tradizionale: parliamo infatti di 7,50 £ (circa 9 euro) per il takeaway e 8,50 £ (circa 10 euro) per la consumazione nel locale. “Non è economico – afferma – ma neanche comprare ingredienti vegan-friendly lo è. Noi utilizziamo ingredienti vegan di qualità che giustificano questo prezzo”.

Londra vegana: tutto quello che c’è da sapere (e da provare)

Che Londra sia la capitale “veggy” europea è ormai fuori discussione: sono tantissime, infatti, le iniziative e le attività dedicate alla scelta di vita vegan, specialmente a tavola. A questo proposito non possiamo non citare Just Fab, ristorante vegano su un bus che ha portato a Londra lo street food siciliano, ma anche la gelateria delle meraviglie, dove tutto è vegan e senza allergeni, oppure il primo hotel che offre un servizio in camera vegano ai clienti. Insomma, a Londra c’è davvero tanto di buono da mangiare ma anche tanto da fare: ecco la nostra guida sulle 5 cose “vegane” da fare nella City!

Booking.com
Print Friendly
0