Lewis Hamilton, «Ecco il “mio” fast food 100% vegano»: arriva Neat Burger

Il campione, vegano da due anni, è investitore e sostenitore di una nuova catena di fast food vegani in collaborazione con Beyond Meat.

hamilton-burger-vegani-neat

Campione del mondo di Formula Uno, Lewis Hamilton, vegano da due anni, è stato fra i primi sostenitori di Beyond Meat ed eccolo che torna per lanciare un nuovo progetto, Neat Burger (“neat” significa “per bene, pulito”), la prima catena internazionale di fast food che servirà solo cibo a base vegetale e che aprirà a Londra il 2 settembre (in una zona a metà strada fra Bond Street e Picadilly Circus). Il ristorante servirà burger unici, a quanto pare, creati appositamente dal proprio team di chef in collaborazione con Beyond Meat. Il progetto, secondo Hamilton, dovrà poi espandersi nel resto del mondo.

hamilton-vegano

La catena si rifornirà, per le bevande anche da Just Water, il marchio eco-consapevole di acque aromatizzate in pack riciclabili lanciato da Jaden Smith (figlio di Will Smith, molto attento al tema dell’alimentazione vegetale, tanto da aver fornito pasti vegani gratuiti per le strade di NewYork poche settimane fa).

“Stiamo pre servire sogni di hamburger puliti e verdi! – si legge sulle pagine social della catena – ecco la nostra linea di hamburger – The Neat, The Cheese, The Chick’n, tutti serviti con una selezione dei lati più gustosi del mercato! Tutti a base vegetale, tutti fantastici.”

Per il momento, quindi, dei menu trapela poco: ci saranno sicuramente tre versioni di burger, uno classico uno Neat e uno che al suo interno avrà una sorta di “cotoletta di pollo” anche questa 100% vegetale. La notizia di questo ultimo panino non sorprende: pochi giorni fa Beyond, infatti, ha annunciato i suoi test per i nuggets 100% vegan in alcuni fast food KFC ad Atlanta: pare che le scorte dei sample, distribuiti gratuitamente, siano finite nel giro di 5 ore e la coda fuori dai punti vendita interessati, parlavano da sé.

Print Friendly
0