Finger Lime, “caviale vegetale”: di cosa sa e come si usa

Si parla da un po’ in Italia di “caviale vegetale” e, dopo la versione ricavata da un’alga, è il momento di occuparci di quello ricavato dal Finger Lime.

caviale vegetale

Tempo fa vi abbiamo parlato del “caviale vegetale” ottenuto dall’alga Kelp, un’alga bruna raccolta in acque marine poco profonde che, una volta essiccata e mescolata all’acqua, assume una consistenza praticamente identica a quella del caviale. Ma forse non sapevate che esiste anche un altro tipo di “caviale vegetale”: parliamo del Finger Lime, un agrume di origine australiana da poco sbarcato anche in Italia. Per saperne di più ci siamo rivolti ai ragazzi di Finger Lime Italia, un’azienda giovane e innovativa con sede a Sabaudia. Finalmente il Finger Lime non ha più segreti per noi!

Partiamo dalle basi: cos’è e da dove arriva il Finger Lime?
Il Finger Lime è un agrume che cresce nella zona costiera orientale subtropicale australiana. In Italia viene anche chiamato “Limone Caviale” o “Caviale di agrumi” e ciò perché la polpa è composta da tante vescicole sferiche, o a mezzo chicco di riso (come nel caso del faustrime o finger lime a polpa bianca) – cariche di succo – che lo fanno somigliare al caviale.

Il Finger Lime è considerato il “caviale vegano” per via della sua consistenza … Ma di che cosa sa?
Ogni varietà di finger lime ha caratteristiche differenti (sapore, colore, grandezza e profumo) l’una dall’altra. Il frutto che proponiamo maggiormente e che si abbina ad una moltitudine di piatti è l’ibrido a polpa bianca, poiché ha un gusto citrico, con delle note che richiamano il bergamotto, il pompelmo o il lime e spunti di pepe rosa. Inoltre, anche la buccia è molto aromatica e si presta decisamente ad essere grattugiata ad esempio sui piatti di pasta o nell’impasto dei dolci, conferendogli un gusto leggermente amarognolo.

Il Finger Lime è un agrume, porta quindi con sé tutte le proprietà degli agrumi “tradizionali”?
Non solo riporta le proprietà degli agrumi più noti ma, dalle analisi di laboratorio che abbiamo fatto eseguire su un nostro campione, risulta essere anche più ricco di vitamina C rispetto agli altri.

Quali sono gli abbinamenti migliori per gustare il Finger Lime?
Diciamo che sta veramente bene su tutto! Noi utilizziamo la polpa, ad esempio, con la cioccolata fondente, con il cous cous alle verdure o nei calici di bollicine, invece la polpa e la buccia grattugiata insieme nel risotto allo zafferano.

Ma in pratica, questo piccolo agrume come si consuma? Si sbuccia o si consuma così com’è? Come lo affrontiamo?
Bisogna aprirlo e sgranarlo per ricavarne la polpa. E’ un condimento di lusso che impreziosisce il piatto sui cui viene aggiunto: ne basta poco per donare all’alimento principale un tocco di magia.

Dove si può acquistare il Finger Lime? Arriverà anche nei supermercati?
Per ora lo si può acquistare nella nostra azienda oppure on line. Arriverà nei supermercati (come in Australia) ma non a breve.

 

Caviale vegetale

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)