India: pillole vegetariane presto in farmacia?

L’India ci riprova: il governo sta valutando di rimpiazzare le pillole a base di gelatina vendute attualmente in farmacia con altre vegetariane. Entro fine maggio è attesa la decisione.

pillole-vegetariane-india

Già in passato fu discussa una proposta del genere, caduta principalmente a causa dell’opposizione dell’industria farmaceutica. Adesso l’India ci riprova: si sta valutando di introdurre pillole e capsule a base vegetale in farmacia rimpiazzando quelle attualmente in uso, fatte di gelatina.

Gelatina o vegetale? 

La gelatina, molto usata anche nei cibi e nella toiletteria, è prodotta dalle ossa, dal tessuto e dalla pelle di bovini, maiali e altri animali: nel Paese con la maggior concentrazione di vegetariani al mondo, evidentemente, una cosa del genere non è gradita. Inoltre, fonti di governo fanno sapere che le pillole vegetariane sarebbero più sicure, anche se – confermano – più valutazioni scientifiche e accordi con l’industria farmaceutica e i consumatori sono necessari. Un altro punto delicato è relativo ai costi: i detrattori parlano di aumenti spropositati, altri credono invece che la differenza potrebbe non essere significativa con tecnologie di livello e competenza.

La situazione ad oggi

Le fonti di governo interpellate dicono che una decisione finale è probabile entro la fine di maggio: nell’attesa, il Bureau of Indian Standards ha già messo giù norme e linee guida a cui fare riferimento in caso di approvazione. “Se c’è un’alternativa disponibile che è più naturale e amata dai vegetariani allora deve essere valutata” dicono in coro i supporters governativi della normativa.

Yuri Benaglio 

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0