Forum, rete 4, Leopizzi: “Bambini vegani, crimine biologico, non cicatrizzano”

Dopo la trasmissione Forum su Rete 4 e le dichiarazioni del dott. Leopizzi sull’alimentazione vegana, Vegolosi.it ha interpellato il prof. Leonardo Pinelli per fare chiarezza sul tema

Leopizzi vegani forum

Il dottor Giuseppe Leopizzi è un chirurgo plastico ed è stato ospite durante la trasmissione “Forum” su Rete 4 di lunedì 11 aprile, condotta da Barbara Palombelli: tema della puntata il caso di una ragazza che vuole sottoporsi ad un intervento al seno per ridurne le dimensioni contro il parere della madre. Il dottor Leopizzi durante i suoi interventi sul tema ha espresso anche la sua opinione sui problemi di cicatrizzazione che i vegani potrebbero avere durante interventi di questo tipo.

Parlando con Rosanna Lambertucci, altra ospite della puntata, Leopizzi ha dichiarato: “Ci siamo chiesti durante un convegno di chirurgia estetica se ce la saremmo sentita di operare un vegano e la risposta è stata no, perché non chiudono, non cicatrizzano”. Subito da parte della Palombelli la sottolineatura di una “notizia importante, in una trasmissione di servizio come Forum” e il sostegno della Lambertucci (che fu accusata nel 1995 dal professor Alberto Fidanza, illustre cattedratico e docente di fisiologia generale, di divulgare “sciocchezze” sui temi legati alle diete con la sua trasmissione più Sani e Più Belli) che sottolinea: “L’animale uomo è un animale onnivoro, non a caso”. Leopizzi continua: “Noi siamo stanchi di operare la gente che ha fatto la fame con le diete, bisogna mangiare tutto, il problema è dei vegani totali, non cicatrizzano bene perché gli mancano i mattoni”. La giornalista Barbara Palombelli incalza: “Questa è una notizia, adesso si parla anche di asili vegani…” e Leopizzi risponde:  “E’ un crimine biologico rendere i bambini vegani”.

Leonardo PInelli Bambini veganiVegolosi.it ha interpellato il prof. Leonardo Pinelli, Pediatra ed Endocrinlogo vegano, vicepresidente della Società Scientifica Nutrizione Vegetariana.

Prof. Pinelli, esiste davvero un problema di cicatrizzazione delle ferite nei vegani?
“C’è un’errata attribuzione: la questione non è la scelta vegana bensì la scelta alimentare non equilibrata che può trovarsi anche negli onnivori. E’ vero, ci sono degli elementi di attenzione nelle cicatrizzazioni di ferite profonde, come proteine, quantità di calorie e zinco, che potrebbero essere carenti nei vegani e quindi determinare dei problemi, ma stiamo parlando di un’alimentazione vegana non equilibrata, non si tratta quindi di un rischio reale, ma solo di un elemento di attenzione.”

Questo elemento di attenzione c’è anche negli onnivori?
“No, gli onnivori di proteine ne hanno anche troppe, idem per le calorie e lo zinco, ma hanno ben altri elementi su cui porre attenzione, come obesità, problemi cardio circolatori, sindrome metabolica, diabete, problemi a lungo termine.”

Parliamo dei bambini vegani, ancora… che ne pensa della definizione “Crimine biologico”?
Ancora una volta non c’è informazione. Ci sono studi scientifici importanti, di base, come quelli della ADA (American Dietetics Association) che parlano chiaro. La scelta vegana, se ben pianificata, è adatta a tutte le età della vita. Io quello che vedo in giro, purtroppo, è molto fai da te da parte dei genitori: non si può improvvisare l’alimentazione di un bambino, va seguita da un pediatra e da un nutrizionista che verifichino e seguano anche la mamma e la sua salute. Le faccio un esempio: se una mamma è carente in B12, come accade, non sarà sufficiente l’allattamento al seno, ma dovranno essere fatte delle integrazioni. Questo non è un rischio, ben chiaro, è una soglia di attenzione alta che ci deve essere in ogni caso per i bambini”.

Cosa risponderebbe al dott. Leopizzi?
“Sinceramente? Che i vegani sono sempre molto belli e non hanno bisogno di chirurgia estetica… (sorride n.d.r)”

Federica Giordani

Asilo vegano, Calabrese: “Chiamerei le autorità se fosse pubblico, rischio di carenze”

Print Friendly
0