Latte vegan nei distributori automatici: arriva la petizione

Quello dei distributori automatici è uno dei settori in cui il vegan fatica di più ad ingranare la marcia: da qui la petizione lanciata da Gessica.

distributori automatici vegan

Una petizione per chiedere latte vegetale e prodotti senza derivati animali nei distributori automatici: lanciata su Change.org, ha raccolto in cinque giorni 2000 sostenitori e il trend è in rapido aumento.

La petizione

La petizione, indirizzata a Federconsumatori e ad aziende come Bio4You (che si occupa di distributori automatici di snack biologici) è stata lanciata da Gessica Ciulla, una ragazza che sta ultimando un dottorato di ricerca presso l’università di Urbino in Scienze farmaceutiche e Scienze chimiche. La tesi di base è: se la domanda c’è, perché manca l’offerta? Gli ultimi dati parlano di un 8% della popolazione che è vegetariano o vegano, numero peraltro in costante ascesa. Se nel settore ristorazione l’offerta sembra allinearsi alla domanda, così non è – tuttavia – per quanto riguarda gli snack rapidi, settore in cui dominano ancora tramezzini e prodotti vari a base animale.

Gessica: “Sempre in viaggio, ai distributori non trovo nulla”

Noi di Vegolosi.it abbiamo contattato Gessica per cercare di capire a cosa si deve questa iniziativa e quali sono gli obiettivi: “Sono spesso in viaggio, vuoi per tornare nella mia Sicilia, vuoi per lavoro: adesso, ad esempio, sono appena tornata dalla Germania. Insomma, tra uno spostamento e l’altro, con la fretta che è un po’ il comune denominatore della nostra epoca, mi sono accorta che non trovare prodotti vegani nei distributori automatici è un grave gap da colmare. Conto di raggiungere un cospicuo numero di firmatari e arrivare a colossi aziendali che promettano e mantengano la parola su ciò che viene chiesto”.

Yuri Benaglio 

Print Friendly
0