La strage delle Fær Øer diventano un libro illustrato da Roger Olmos

Una storia triste ma piena di poesia grazie alle tavole di uno dei più importanti illustratori del mondo, vegano e attivista per gli animali

È uscito per i tipi di Logos Grindadráp, il nuovo libro illustrato di Roger Olmos, il pluripremiato illustratore spagnolo, noto in tutto il mondo per il suo capolavoro Senzaparole, acclamato dalla critica come uno dei più importanti libri illustrati del decennio. Vegano, animalista e attivista della fondazione per la difesa degli animali FAADA, Roger Olmos disegna questa volta la triste realtà della Grindadráp, la mattanza dei globicefali (una specie di delfini) che si tiene ogni anno nei messi estivi nelle isole Fær Øer, situate a nord della Scozia, a metà strada tra l’Islanda e la Norvegia, e lo fa con i testi di Geert Voons, scrittore e storico attivista di Sea Shepherd che racconta una storia semplice ma perfetta per raggiungere il cuore di tutti.

La storia ha inizio quando, in prossimità di una di queste isole, compare una nave su cui sventola una bandiera nera con un teschio bianco. A bordo ci sono i pirati buoni di Sea Shepherd, in missione per salvare le creature marine di tutto il mondo. Il loro compito è quello di documentare la terribile strage e far sapere a tutti ciò che accade in quelle isole apparentemente magnifiche e tranquille. Poco dopo, infatti, la pace del luogo s’infrange e i pescatori si gettano, come indemoniati, verso la spiaggia. Le barche stanno spingendo verso l’insenatura i globicefali e la mattanza è alle porte. Tutto il villaggio partecipa alle uccisioni. Adulti, bambini e perfino anziani, armati di coltelli e uncini affilati, aggrediscono i pacifici mammiferi marini e in breve il mare si tinge di rosso. 

Olmos e Voons non risparmiano l’orrore e realizzano una storia che di sicuro non può lasciare indifferenti, con un finale che spezza letteralmente il cuore. Grindadrápè una parola faroese che significa “uccisione della balena o macello della balena”. La tradizione, nata qualche secolo fa per permettere agli abitanti dell’isola di sopravvivere, è oggi del tutto insensata. Le isole Fær Øer sono infatti un protettorato della Danimarca e hanno un’economia molto florida rispetto al numero degli abitanti, inoltre i supermercati sono riforniti giornalmente di ogni tipo di necessità. Purtroppo, nonostante sia evidente l’inutilità di questa mattanza, la Danimarca non si è dichiarata contraria a questa strage e, durante la Grindadráp, le motovedette della marina stanno a guardare mentre la polizia locale arresta chiunque tenti di protestare, registrare o opporsi a quello che sta succedendo. La terribile violenza di questa “tradizione” viene documentata e diffusa da migliaia di attivisti in tutto il mondo che cercano così, di far conoscere a tutti questa ferocia.

Logos, in collaborazione con Sea Shepherd, con questo volume dà inizio a una nuova collana di libri che, attraverso l’arte e l’illustrazione, hanno l’obiettivo di divulgare e sensibilizzare l’opinione pubblica sui misfatti che avvengono ogni giorno ai danni dell’Oceano e delle creature che lo abitano, rivolgendosi a un pubblico di tutte le età. Grindadráp  è un libro assolutamente imperdibile, non solo per le meravigliose tavole di Olmos, ma anche per conoscere e contribuire a cercare di fermare questa terribile e ingiusta usanza. Parte del ricavato della vendita del libro viene infatti devoluto a Sea Shepherd, l’organizzazione che più di ogni altra, tutti gli anni documenta sotto copertura la mattanza. Grazie al continuo aggiornamento sui siti web e sui social di questa associazione è possibile condividere le immagini che arrivano dalle “Isole feroci” e far così conoscere al maggior numero di persone cosa accade. 


Grindadráp
di Geert Vons (Autore) e Roger Olmos (Autore e Illustratore)
Editore: Logos
Prezzo: 10€

Lo trovi qui

 

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)