Spinaci rossi, dal Sud America il re dei contorni

Spinaci rossi

Gli spinaci rossi sono un tipo molto particolare di spinacio che alle nostre latitudini non è molto diffuso, sebbene sia molto saporito e abbia diversi possibili usi in cucina, oltre a varie implicazioni positive per la salute. Originaria del Sud America, quindi introdotta in Asia, Africa ed Europa, è oggi molto popolare in India, Indonesia, Cambogia e in diversi paesi africani. Appartiene alla famiglia di piante Amaranthaceae. Di solito questa pianta cresce fino agli 80-120 centimetri di altezza, e preferisce climi tropicali o subtropicali. Lo spinacio rosso, rispetto allo spinacio “classico”, contiene il triplo di calcio e cinque volte il suo contenuto di niacina (conosciuta anche come vitamina PP o vitamina B3). Non è facilissimo trovarli in commercio ma la cosa migliore è cercarli nei banchi dei mercati perché in Italia esistono le coltivazioni di questo tipo di spinaci (nel Lazio, per esempio). A volte è possibile trovarli anche d’importazione. Chiedete, quindi, al vostro fruttivendolo, lui potrebbe avere gli “agganci” giusti per farveli trovare!

Le foglie dello spinacio rosso – abbastanza ricche di vitamine C ed A, ferro e altre sostanze, ma povere di calorie – sono leggermente aspre e croccanti quando sono crude, mentre durante la cottura diventano più morbide ma meno saporite (e di conseguenza meno ricche di sostanze nutritive). Questo le rende molto versatili, in cucina. Nel Sud-Est asiatico, ad esempio, le foglie più “giovani” sono utilizzate crude nelle insalate; in Malesia, Indonesia, India, Vietnam e Cina quelle mature vengono unite alle patate. Ma possono essere utilizzate anche insieme al pesce alla griglia, oppure come ripieno dei ravioli, sughi per la pasta o nei panini. In Uganda lo spinacio rosso è tagliato molto finemente e cucinato con cipolle e pomodori, talvolta con una salsa di arachidi, e in tutta l’Africa è utilizzato anche come rimedio a base di erbe nella medicina tradizionale locale. Ovviamente come contorno esaltano al massimo sia il gusto del piatto sia la sua presentazione, dandogli un colore incredibile.

Gli spinaci rossi sono perfetti nelle diete ipocaloriche e molto utili per curare l’anemia. Inoltre aiutano nel processo digestivo essendo ricchi di fibre, ma migliorano anche la funzione renale. Rafforzano le radici dei capelli – di cui ne rallentano l’ingrigimento – il sistema immunitario (in presenza di stati febbrosi, gli spinaci aiutano a far scendere la temperatura) e la vista, quest’ultima aiutata dalla vitamina C.

La foto è tratta da pixshark.com.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)